15 aprile 2019

Nato nel 2010 come campagna di comunic-azione a sostegno del principio di autodeterminazione alimentare, il movimento dall’identità volutamente indefinita conosciuto con il nome di Genuino Clandestino si ritroverà in Abruzzo da venerdì 26 a domenica 28 aprile prossimi per l’incontro nazionale Terra Bene Comune. L’intensa tre giorni di incontri, spettacoli e consapevolezza aprirà i battenti nello spazio sociale Zona 22 di San Vito Chietino (26-27 aprile) per concludersi poi a Lanciano (28 aprile) con l’allestimento di un grande mercato contadino dove si potrà assistere anche a mostre fotografiche, concerti, installazioni artistiche e videoproiezioni.

Veduta della Marina dii San Vito Chietino (ph. Ivan Masciovecchio)

Veduta della Marina dii San Vito Chietino (ph. Ivan Masciovecchio)

Organizzata con l’adesione ed il patrocinio delle rispettive amministrazioni comunali, la manifestazione si propone l’obiettivo di creare comunità territoriali che siano in grado di sperimentare reti economiche alternative, sostenendo e diffondendo agricolture contadine che tutelano la salute della terra, dell’ambiente e degli esseri viventi, salvaguardando il patrimonio agroalimentare e arrestando il processo di estinzione della biodiversità; un’alleanza tra movimenti urbani, singoli cittadini e realtà rurali che sappia riconnettere città e campagna superando le categorie di produttore e consumatore.

Campagna nei dintorni di Moscufo (ph. Ivan Masciovecchio)

Campagna nei dintorni di Moscufo (ph. Ivan Masciovecchio)

Venerdì 26 aprile i partecipanti saranno accolti dal pomeriggio con la musica live della Jha Family. In serata prevista una cena popolare e lo spettacolo A lu monne di la lune, cunti e canti meticci della tradizione popolare abruzzese di e con Emanuele D’Ortona con musiche di Mimmo Spadano (Terre del Sud). Chiusura con DJ Set sempre grazie alla Jha Family. Sabato 27 aprile, invece, mattinata di discussioni con l’apertura dei sei tavoli tematici (Beni comuni; Garanzia partecipata e nuove reti; Ecologie e lotte ambientali; Primi semi: riflessioni per una libertà di educare; Nuovi schiavismi; Artigianato) ai quali, dopo pranzo, seguirà l’allestimento di altri otto tavoli tecnici (Modalità di lavorazione dei suoli in ottica di prevenzione del dissesto idrogeologico; Epigenetica; Artigianato; Birra artigianale; Conservazione e fertilità del suolo; Permacultura; Erboristica; Comunicazione e formazione) e la convocazione dell’assemblea plenaria.

Per tutta la giornata di sabato, inoltre, saranno presenti il Ludobus e i giochi in legno a cura di Officine Sinergiche, esibizioni di live painting a cura di Michela Di Lanzo e jam session sul mare. In serata, concerto dei Dogs Love Company e DJ Set. Info alla pagina fb dell’evento Terra Bene Comune oppure al numero 349 0525863 (Luca).

PrintFriendly and PDF