29 luglio 2019

Giunta alla quinta edizione estiva, torna per tutto il mese di agosto la rassegna di visite guidate alla scoperta o riscoperta dei siti storico-artistici e archeologici dell’Abruzzo interno, allestite ed ideate dall’associazione Abruzzo In Itinere con il patrocinio del Parco regionale Sirente-Velino e del Parco nazionale della Majella.

Massa D'Albe, Anfiteatro di Alba Fucens (ph. Mauro Vitale)

Massa D’Albe, Anfiteatro di Alba Fucens (ph. Mauro Vitale)

Quest’anno una particolare attenzione è stata rivolta ad alcuni monumenti, normalmente chiusi al pubblico, situati lungo il Regio Tratturo. Si comincia sabato 3 agosto con una doppia escursione alla scoperta della chiesa di S. Maria di Centurelli in mattinata, mentre nel pomeriggio ci si sposterà a Caporciano per la visita delle chiese e del borgo fortificato. Si proseguirà poi per tutto il mese con il seguente calendario di uscite: Amiternum, città romana e L’Aquila, la ricostruzione (4 agosto); Convento di S. Angelo d’Ocre e chiesa di Santa Maria ad Cryptas a Fossa (10 agosto); Alba Fucens, città romana e catacomba di Castelvecchio Subequo (11 agosto); Tempio italico di Castel di Ieri (14 agosto).

Dopo la pausa ferragostana si riprenderà con l’escursione al santuario di Ercole Curino ed all’eremo di S. Onofrio (16 agosto); Chiesa di S. Maria di Centurelli e chiese e borgo fortificato di Caporciano (17 agosto); Chiesa di S. Maria d’Appari a Paganica e L’Aquila, la ricostruzione (18 agosto); Eremo di Pietrabona (20 agosto); Abbazia di S. Liberatore a Majella (21 agosto); Abbazia di S. Clemente a Casauria (22 agosto); Monastero fortificato di S. Spirito d’Ocre (23 agosto); Convento di S. Angelo d’Ocre e chiesa di S. Maria ad Cryptas a Fossa (24 agosto).

Santuario di Ercole Curino (ph. Luca Del Monaco)

Santuario di Ercole Curino (ph. Luca Del Monaco)

Domenica 25 agosto previsto un incontro ad ingresso libero al Centro Culturale di Caporciano sul tema “Ercole in Abruzzo e il suo mito”, figura particolarmente venerata in Abruzzo quale dio protettore della pastorizia, come confermano i numerosi luoghi di culto a lui dedicati, rinvenuti lungo antichi percorsi tratturali. Le visite guidate termineranno sabato 31 agosto con l’uscita alle chiese di S. Maria ad Cryptas a Fossa e di S. Maria d’Appari a Paganica. Seguendo il filo ideale che conduce dai tratturi alle pecore e dalle pecore alla lana, nell’ultima settimana del mese, infine, a Palazzo Burri Gatti a L’Aquila sarà allestita l’esposizione “Licci e Capricci” di tessuti variamente intrecciati su telaio, frutto del lavoro di un appassionato gruppo di tessitrici.

Prezzo singola visita € 8 a persona, gratuito fino a 14 anni. Info e prenotazioni al numero 371 1342587 (Lucia Tognocchi, curatrice dell’evento) oppure alla mail abruzzoinitinere@tiscali.it

PrintFriendly and PDF