4 giugno 2019

Dopo la pausa invernale, con l’arrivo (finalmente) della bella stagione, la cooperativa Terracoste di Torino di Sangro (CH) torna meritoriamente a proporre una nuova, imperdibile escursione della memoria lungo il percorso della storica Linea Gustav, l’asse difensivo eretto dai tedeschi dalla foce del fiume Sangro sull’Adriatico a quella del Garigliano sul Tirreno per ostacolare la risalita dell’esercito alleato verso il Nord Italia durante la Seconda guerra mondiale, ora trasformato in un piacevole itinerario turistico ciclo-pedonale  di circa 130 chilometri, che abbiamo raccontato nel dettaglio QUI.

Escursionisti in cammino nella zona di Gessopalena. In alto è visibile La Morgia (ph. archivio Terracoste)

Escursionisti in cammino nella zona di Gessopalena. In alto è visibile La Morgia (ph. archivio Terracoste)

L’appuntamento è per la prossima domenica 9 giugno con la tappa di circa 13 chilometri (70% sterrato, 30% asfalto) che da Gessopalena condurrà i partecipanti a Casoli. Il ritrovo è previsto alle 8 al Bar Tiberini di Gessopalena dove sarà offerta la colazione. In auto, poi, ci si dirigerà verso la zona de La Morgia – il grande masso caratterizzato da una piramide di vetro rovesciata, opera dell’artista greco Costas Varotsos – per la partenza effettiva dell’escursione. Arrivati al Borgo vecchio ci sarà la sosta per consumare il pranzo al sacco preparato in collaborazione con un’attività commerciale di Torino di Sangro.

Recuperati i propri mezzi grazie ad un servizio transfer messo a disposizione dagli organizzatori, ci si sposterà quindi in Contrada Vicenne di Casoli da dove inizierà la seconda parte dell’escursione che condurrà fino al centro abitato di Casoli per la visita al suo imponente Castello Ducale. Il costo dell’escursione è di € 22 e comprende la presenza di una guida AIGAE per tutta la durata del cammino, la colazione, il pranzo al sacco e l’ingresso al castello. Info e prenotazioni entro venerdì 7 giugno alle ore 20 ai numeri 328 9685368 / 339 7384228 / 333 7971892 (anche via SMS o WhatsApp).

PrintFriendly and PDF