30 gennaio 2018

Il 90° anniversario di Vincenzo Bindi e l’avvio delle attività del 2018 al Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova

Testo di Greta Massimi

tempio cumano di apollo

Avrà luogo sabato 3 febbraio 2018, alle ore 17,00, presso il Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova (TE), la conferenza Scritti ad arte: Il Tempio Cumano di Apollo tra Arte, Letteratura e Mito. I relatori, Marialuisa De Santis, direttrice del Museo d’Arte dello Splendore e storica dell’arte, dialogherà con il filologo Daniele Di Massimantonio. La prima conferenza del 2018 che si terrà al museo, si è voluta dedicare a Vincenzo Bindi in occasione del 90° anniversario della sua morte. Egli, concittadino illustre, scomparso nel maggio del 1928, donò la sua collezione d’arte al Comune di Giulianova la quale, da quasi dieci anni, è conservata presso il museo.

de santis

Marialuisa De Santis, direttrice del Museo d’Arte dello Splendore

La direttrice oltre a ricordare la figura del giuliese Bindi, parlerà anche della collezione da lui donata e nello specifico delle tre opere di Gonsalvo Carelli che ritraggono la Grotta della Sibilla e il tempio di Apollo.

di massimantonio

Daniele Di Massimantonio, filologo

Da qui il filologo Daniele Di Massimantonio, con lo sguardo rivolto alle opere, riprendendo i versi del VI libro dell’Eneide, che narrano l’incontro a Cuma tra Enea e la Sibilla, istituirà un collegamento tra le opere pittoriche e il poema epico di Virgilio, attraverso il mondo dei miti (come quello di Enea, di Apollo, di Dedalo e Icaro). È opportuno ricordare che dallo scorso novembre, nel museo, si sono inaugurati una serie di incontri volti a offrire spunti interpretativi e un confronto “complementare” tra l’arte e gli altri campi del sapere. Oltre alla conferenza ricordiamo ai visitatori che la collezione d’arte ivi esposta, si compone di 370 pezzi circa. Spiccano in primis le opere della scuola di Posillipo, ma anche quelle di importanti artisti abruzzesi quali Teofilo Patini, Celommi, Michetti e tanti altri. La “pittura di paesaggio” costituisce la parte prevalente della collezione, ma nel complesso le opere coprono un arco temporale che va dal Seicento al Novecento.

Per informazioni: 085/8007157 – staff@museodellosplendore.it
Museo d’Arte dello Splendore, viale dello Splendore, 112, Giulianova (TE)

PrintFriendly and PDF