17 marzo 2015

Sarà presentata il 18 marzo alle 11, presso la sede della Stampa Estera, in via dell’Umiltà 83C, la terza edizione di Tipici dei Parchi che, quest’anno, si preannuncia ricca di sorprese. I momenti espositivi della manifestazione nazionale dedicata alle eccellenze enogastronomiche delle aree protette italiane saranno tre: s’inizia a Milano nella sede dell’Expo dal 4 al 10 maggio, con “Nutrire il pianeta, energia per la vita”, padiglione S01, per proseguire nella sede de l’Aquila, dal 28 al 31 maggio, per poi fare ritorno a Milano, sempre all’Expo, dal 1 al 7 giugno.

Save the date

Tipici dei Parchi è una fiera unica nel suo genere, perché l’esposizione e la vendita di prodotti enogastronomici di qualità è concepita per dare voce al rapporto millenario che, in questo Paese, l’uomo ha con la natura e con la terra. Non esiste, infatti, qualità del prodotto senza qualità del territorio. Il cibo rappresenta in questa ottica quel tramite sensoriale che consente di apprendere la necessità della tutela ambientale. L’obiettivo è quello di rialfabetizzare la popolazione al rapporto con la ruralità. Attraverso la cucina domestica, Tipici dei Parchi, propone la grandezza della cucina italiana in un percorso capace di includere almeno 5 aspetti: agricolo, territoriale, ambientale, nutrizionale, gastronomico/culturale. Il percorso che Tipici dei Parchi ha in mente è legato anche al turismo, favorendo la conoscenza da parte del consumatore del rapporto tra consumo alimentare, biodiversità e tutela dell’ambiente con la mediazione dell’agricoltore. Il programma della manifestazione è ampio: show cooking, degustazioni, laboratori del gusto, fattorie didattiche, aria ludica e un calendario di seminari e convegni per accompagnare il visitatore alla scoperta di uno dei patrimoni più importanti d’Italia, ovvero la cultura del cibo. La Fiera nazionale è promossa dal comitato PromoExpo e da Carsa. La Kip International School è l’organizzazione che gestisce il padiglione che ospita Tipici dei Parchi all’Expo di Milano. La scuola è creata da esperti che hanno realizzato negli ultimi trent’anni programmi di cooperazione internazionale per lo sviluppo territoriale di oltre 40 paesi in Africa, America Latina, Europa dell’Est, Mediterraneo e Asia, mobilitando oltre 400 regioni e enti locali, associazioni, università e impegnando oltre 400 milioni di euro.

Il programma dettagliato della manifestazione verrà presentato durante la conferenza stampa nella sede della Stampa Estera a cui parteciperanno:

Roberto Di Vincenzo,Carsa, coordinatore generale Tipici dei Parchi

Lorenzo Santilli, presidente Camera di Commercio L’Aquila

– Massimo Cialente, sindaco de l’Aquila

Luciano Carrino, presidente Kip International school

Giampiero Sammuri, presidente di Federparchi

Fabio Renzi, segretario generale Symbola, coordinatore del progetto interregionale Expo 2015, APE – Appennino Parco d’Europa

– Francesca Rocchi, vicepresidente nazionale Slow Food

Carlo Cambi, giornalista, consulente culturale Tipici dei Parchi

Modera:Oscar Buonamano, giornalista, direttore editoriale Carsa

AL TERMINE DEGUSTAZIONE DI PRODOTTI TIPICI

Ufficio stampa

Laura Aprati 335298071

Angela Corica 333992161

ufficio stampa@tipicideiparchi.it

www.tipicideiparchi.it

www.facebook.com/tipicideiparchi

PrintFriendly and PDF