8 maggio 2019

L’approccio pop e trasgressivo di un quartetto di giovani arpiste provenienti dal conservatorio di Pescara unito ai segni vibratili dell’artista Stefano Di Loreto. Musica ed arte visiva si fondono insieme dando vita a Pop Harps Live, un progetto culturale ad alto tasso emotivo declinato formalmente in un disco ed in una serie di opere d’arte che domenica 12 maggio, alle ore 18, saranno presentati in anteprima regionale al Museo d’Arte moderna “Vittoria Colonna” di Pescara.

POP HARPS foto1Ispirato dalla musica dell’ensemble al femminile formato da Sonia Crisante, Elena Cacciagrano, Benedetta Tranquilli e Letizia Caramanico, l’artista fondatore della “Decostruzione Concettuale” ha tratto ispirazione per alcuni “quadri sonori” e serigrafie che saranno esposti nelle sale del museo in occasione della presentazione del progetto. Pubblicato dalla Spray Records in edizione speciale, il disco Pop Harps Live contiene dieci tracce, dai Beatles a Yann Tiersen ed ai Velvet Underground, un omaggio affettuoso alla pop art di Andy Warhol ed una esplorazione audace delle potenzialità dell’arpa classica, strumento in piena evoluzione, oggi più che mai contemporaneo. In copertina è riprodotta un’opera dell’artista Stefano Di Loreto.

Alla presentazione del raffinato progetto artistico fondato sull’incontro dirompente tra musica e arte visiva, oltre ai protagonisti, tra gli altri saranno presenti il vice sindaco di Pescara con delega alla Cultura, Giovanni Di Iacovo, il maestro e compositore Stefano Taglietti, il critico d’arte Carla D’Aurelio, il direttore del Conservatorio “Luisa d’Annunzio” di Pescara, Alfonso Patriarca. Durante l’incontro condotto dal giornalista Luca Sestili le giovani musiciste eseguiranno dal vivo alcuni brani del disco. Insieme all’artista Stefano Di Loreto ed al produttore Belfino De Leonardis della Spray Records saranno felici di incontrare il pubblico ed autografare l’esclusiva opera prodotta per l’occasione in tiratura limitata.

PrintFriendly and PDF