30 luglio 2014

“IL TEMPO QUI”, viaggio negli Abruzzi di Paul Scheuermeier e Gerhard Rohlfs, è una mostra che intende, in primo luogo, ricostruire, attraverso l’archivio fotografico dei due studiosi, il lavoro di catalogazione che hanno svolto sulla tradizione contadino-pastorale Abruzzese. L’esposizione che si articola sul territorio regionale coinvolgendo i comuni di Castelli, Civitaquana, Scanno e Palmoli ripropone un ipotetico quanto affascinante percorso visivo attraverso le quattro province dal 1923 al 1930. Una scelta d’immagini la cui forte valenza estetica si fonde con una potenza narrativa e descrittiva dai risvolti altamente emotivi.

Part_1.2

Un vero e proprio pellegrinaggio nel come eravamo. Il viaggio da intraprendere per toccare geograficamente le quattro sedi espositive vuole essere non solo pretesto per un approfondimento legato al territorio ed alle sue tradizioni, ma anche una metafora del ben più intricato cammino interiore che ciascuno di noi, attraverso questi scatti, può riavviare. Inquadrature colte e raffinate che, nell’evocare il ricordo dell’itinerario strettamente inerente all’indagine antropologica, ci stimolano a ripercorrere i sentieri necessari per riaccostarci alle nostre radici, riascoltarne i suoni e rinverdirne i colori. Ci inducono a ricongiungerci con un passato non tanto remoto e spesso avvolto volutamente nell’oblio del non ricordo. Ci permettono di far riaffiorare quella memoria collettiva del come eravamo e aiutarci a comprendere che il non dimenticare è la chiave indispensabile per riconoscerci, con le nostre peculiarità, in quei valori universali non iscrivibili esclusivamente all’interno di una regione ma rintracciabili

Print Friendly, PDF & Email

Share