16 aprile 2014

Giovedì 17 aprile ore 17.30, al Museo Casa D’Annunzio a Pescara, un eccezionale appuntamento onora le Grandi Madri, Grandi Donne. Celebrate attraverso la mostra organizzata dalle Soprintendenze archeologica e storico-artistica, a cura di Lucia Arbace ed Emanuela Ceccaroni, attraverso i Percorsi d’Arte dalla Preistoria al Rinascimento, in questo intenso pomeriggio vengono ora decantate in Donna Madonna, drammaturgia di Franca Minnucci con il soprano Giulia Bruni.

Grandi_Madri_Grandi_Donne-1

Il recital si muove tra le tante figure di donne; dalla letteratura alla poesia, dal teatro al mito. La donna nella sua dimensione umana e divina raccontata e cantata attraverso i versi di Dante, d’Annunzio, Verga, Pasolini, ma anche attraverso le grandi figure del melodramma e della lirica che hanno disegnato forse le più belle ed immortali immagini di Donne. La donna capace di amori passionali, e travolgenti, ma anche di rinunce e sacrifici. La donna fonte di vita e di amore, grande donna e grande madre come la mostra, aperta fino al 30 giugno, la rappresenta, nel suggestivo percorso tra antichi reperti archeologici e importanti opere d’arte del patrimonio abruzzese. Emblematici sono il ciottolo di epoca preistorica rinvenuto ad Ortucchio, la terracotta rinvenuta nel santuario della dea Angizia, nume tutelare del Fucino, risalente al II sec. a.C. e la Sant’Anna Metterza, opera di un artista della fine del Duecento. Un’occasione preziosa per visitare la mostra alla presenza delle curatrici e farsi stregare dalle parole e dal canto, selezionati da testi profondi e magistralmente modulati dalle due interpreti, Franca Minnucci e Giulia Bruni.

Print Friendly, PDF & Email

Share