4 novembre 2019

Il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo torna in Estremo Oriente per la promozione delle denominazioni regionali. Partito ieri da Hong Kong con i tasting lab  dedicati al Montepulciano d’Abruzzo, Cerasuolo d’Abruzzo e Pecorino nell’ambito delle attività formativa della Vinitaly International Academy per i nuovi wine ambassador, il tour ideato nell’ambito della misura OCM Paesi Terzi – Regione Abruzzo proseguirà oggi nella centralissima cornice dell’Hotel Curio Collection di Xiamen dove alle 19 si terrà un seminario di approfondimento sulla Doc Montepulciano d’Abruzzo riservata alla stampa, ai sommelier e ai top trade. Mercoledì 6 novembre, poi, il vitigno principe regionale sarà protagonista a Shanghai nell’ambito del tour dei Tre Bicchieri del Gambero Rosso con una masterclass guidata dai giornalisti Marco Sabellico e Giuseppe Carrus e con una postazione nel banco d’assaggio pomeridiano nel prestigioso Wanda Reign on the Bund.

ph. Ivan Masciovecchio

ph. Ivan Masciovecchio

Da giovedì 7 a sabato 9 novembre, inoltre, il Consorzio prenderà parte all’International Wine&Spirits Fair di Hong Kong – uno dei principali eventi fieristici dell’Asia – con un proprio spazio espositivo al cui interno saranno organizzate anche attività B2B tra le aziende presenti e gli operatori cinesi, nonché una doppia masterclass dedicata alla Doc Montepulciano d’Abruzzo. Infine, dall’11 al 12 novembre, i vini abruzzesi sbarcheranno anche in Vietnam dove ad Hanoi si svolgerà una due giorni dedicata al Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo con un programma B2B tra operatori e cantine regionali, degustazioni ed incontri con media e sommelier.

«Come confermano le ultime stime, l’Asia rappresenta in prospettiva l’area di maggiore interesse per lo sviluppo del mercato del vino – spiega Valentino Di Campli, presidente del Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo –, con un incremento esponenziale di consumi negli ultimi anni. Per questo motivo il Consorzio sta investendo con sempre maggiore convinzione su questo continente con la consapevolezza che stiamo lavorando per il futuro del settore. Le aziende sanno quale opportunità può offrire il mercato asiatico e, dunque, non possiamo rischiare di non coglierla facendoci trovare impreparati».

Di seguito, l’elenco delle 21 le cantine presenti ai diversi eventi: Agricosimo, Cantina Tollo, Casal Thaulero, Cascina del Colle, Ciavolich, Citra, Collefrisio, Colle Moro, Nicola Di Sipio, Fattoria Savini, Cantine Mucci, Menicucci Vini, San Lorenzo, Tenuta Arabona, Tenuta Terraviva, Cantina San Giacomo, Tenuta Secolo IX, Tenuta Ulisse, Torre Zambra, Stefania Pepe, Valle Martello.

PrintFriendly and PDF