6 giugno 2020

A distanza di tre anni dalla prima edizione – capace di coinvolgere oltre 400 winelovers  in cinque diversi appuntamenti – torna Vini e Cammini, il format ideato da Fausto Di Nella dell’associazione Abruzzo Esperienziale con l’obiettivo di promuovere alcuni tra i più suggestivi percorsi a piedi presenti in Abruzzo declinandoli in chiave enoturistica.

La locandina dell'edizione 2020 di Vini e Cammini

La locandina dell’edizione 2020 di Vini e Cammini

Se nel 2017 la rassegna prevedeva la visita in cantina e la successiva cena con la presentazione del percorso a cura di uno dei vari ideatori dei cammini stessi, la seconda edizione diventa on the road  con un programma di tre eventi domenicali durante i quali ci sarà una camminata adatta a tutti lungo i percorsi prescelti e successivamente ci si recherà in cantina per un rilassante aperitivo al tramonto in compagnia dei rappresentanti dei cammini e soprattutto dei vignaioli che parleranno della storia delle loro aziende e del rapporto delle stesse con il territorio.

Si partirà quindi domenica 14 giugno con una passeggiata lungo la Via Verde della Costa dei Trabocchi ed aperitivo finale alle Cantine Mucci di Torino di Sangro. Il 21 giugno invece sarà la volta della provincia di Teramo con la Valle delle Abbazie e sosta alle Tenuta Cerulli Spinozzi di Canzano. Infine, domenica 4 luglio si percorrerà un bel tratto del Cammino di San Tommaso con accoglienza alla fontana del vino della cantina Dora Sarchese di Ortona.

«Da diverse settimane i massimi esperti di turismo in Italia indicano nei cammini e nell’enoturismo i settori chiave dai quali ripartire dopo la pandemia – dichiara Fausto Di Nella – e i motivi sono da ricercare nella necessità se non addirittura obbligo in questo momento di un turismo di prossimità, nella possibilità di una libera fruizione della natura e infine negli ampi spazi a disposizione all’esterno delle cantine, fattori che favoriscono il distanziamento sociale seppur in un contesto di esperienza attiva. Vini e Cammini già dalla prima edizione rappresenta tutto questo ed è quindi stato naturale sviluppare il progetto in modo che traducesse realmente questa possibilità di collaborazione tra il mondo dei cammini abruzzesi e quello delle cantine dedite all’accoglienza».

Info e prenotazioni al sito dell’associazione Abruzzo Esperienziale.

Print Friendly, PDF & Email

Share