16 giugno 2015

Testo di Laura de Benedictis

“Tesori d’Abruzzo” ha lanciato per il secondo anno consecutivo il contest letterario e fotografico omonimo, quest’anno dedicato al gusto. Il termine ultimo per partecipare è fissato al 30 giugno e i vincitori saranno premiati sabato 8 agosto in una notte ricca di eventi.

Raccontare la ricchezza e la cultura agroalimentare d’Abruzzo, questo lo scopo che ci si prefigge con la realizzazione della seconda edizione del Premio letterario e fotografico “Tesori d’Abruzzo”. Un’occasione unica per svelare e narrare i tanti luoghi di gusto di un territorio che seppur circoscritto è ricchissimo di giacimenti enogastronomici, tra paesaggi diversi che restituiscono coltivazioni altrettanto varie e prodotti d’eccellenza. A seguito, infatti, del successo ottenuto a settembre 2014 con l’organizzazione dell’evento La Notte dei Tesori d’Abruzzo e della prima edizione del Concorso “Tesori d’Abruzzo – racconta e fotografa il tuo Abruzzo” si è deciso di portare avanti questo percorso volto alla valorizzazione del territorio attraverso un concreto rilancio del suo turismo, della sua cultura, di tutte quelle che sono le sue potenzialità ed eccellenze. L’Abruzzo può infatti vantare scenari naturali da mozzare il fiato dove, incastonati tra la montagna ed il mare si stagliano piccoli borghi, quasi fortezze inaccessibili che si rivelano al visitatore come veri e propri tesori, tra bellezze dell’arte e chiese che racchiudono un enorme patrimonio artistico e culturale. Ognuna di queste piccole o più grandi realtà porta con sé i propri valori e le proprie produzioni, simboli del territorio e stesso e sua emanazione. È in questo scenario che il gusto, o meglio i “luoghi di gusto” si mostrano quali custodi delle tradizioni della regione. Luoghi che vanno da vitigni storici, campi coltivati davanti al mare, fino a pascoli d’alta quota; ma che comprendono anche un’offerta di alta ristorazione così come anche tutte quelle aziende che producono alcune delle migliori tipicità d’Italia. L’iniziativa dunque prende il via in un contesto unico nel quale sarà possibile dare risalto al concetto puro di gusto, una tematica scelta proprio nell’anno di EXPO 2015 il cui tema è “Nutrire il pianeta, energia per la vita”. Finalità del contest è infatti quella di raccontare per immagini e parole la straordinaria grandezza della cultura alimentare d’Abruzzo, valorizzando le sue peculiarità enogastronomiche e coloro che le producono.

foto luoghi di gusto contestIl concorso “Tesori d’Abruzzo – Luoghi di Gusto”, che vede il patrocinio della Regione Abruzzo, del Cram (Consiglio Regionale degli abruzzesi nel Mondo) e del Comune di Pescara, sarà perciò un evento di rilevanza sia regionale che nazionale, con la partecipazione in giuria di grandi professionisti nel settore della cultura, del giornalismo, della comunicazione e della fotografia, e verterà dunque sulla valorizzazione delle eccellenze agro alimentari del territorio, dividendosi in due contest, uno letterario ed uno fotografico. La premiazione dei vincitori avverrà sabato 8 agosto 2015 in una serata dedicata ed intitolata La Notte dei Tesori d’Abruzzo, manifestazione anch’essa al suo secondo anno, realizzata precedentemente il 12 settembre 2014 quando ottenne un enorme successo di pubblico e l’adesione in qualità di media partner dell’Unicredit e della Bper (Banca popolare dell’Emilia e Romagna). Per quest’anno le iniziative in programma sono già tante e si sta lavorando ad un evento che coinvolga un pubblico vasto, guardando anche fuori regione e in ambito internazionale, al fine di promuovere una conoscenza a tutto tondo della nostra terra e delle sue peculiarità. Dallo scorso anno la società editoriale De Siena, promotrice del progetto, ha infatti intrapreso un nuovo percorso tendente al contemporaneo e volto alla valorizzazione del territorio, per gettare uno sguardo, il più attento possibile, alle realtà della terra d’Abruzzo, che sono tante, e tutte meritevoli di un’attenta considerazione. La nostra regione, infatti, è tra le poche a godere di una estrema varietà di paesaggi, dove dalla vivace e incantevole costa si raggiungono in breve le rilassanti atmosfere montane. E tra il mare e i monti lo sguardo è di continuo catturato dai piccoli centri ricchi di arte e tradizioni, disseminati lungo il cammino. Infine, non si può scordare una cucina assai variegata, con vini famosi nel mondo, oli eccellenti e pietanze saporite, testimoni di una tradizione enogastronomica tra le più antiche d’Italia. Tutte realtà da conoscere e che fanno dell’Abruzzo, una regione da scoprire. Per questo si è deciso di promuovere il territorio tramite un Premio che possa aiutare a sviluppare un’idea turismo moderna che punti su una più diffusa conoscenza dell’arte, della cultura ma anche dell’enogastronomia abruzzese.

Print

Il gioiello “La Pescarina – Presentosa di mare”, primo premio del contest.

I premi saranno stanziati per i primi 12 classificati di ogni categoria: i primi dodici racconti verranno pubblicati dalla Casa editrice De Siena in un volume dedicato, mentre le prime 12 fotografie classificate saranno pubblicate in un calendario 2016. Il primo premio per entrambe le sezioni del concorso sarà il gioiello realizzato dall’orafo Italo Lupo La Pescarina, anche conosciuta come Presentosa di Mare, un simbolo della nostra tradizione rivisitato in ambito marino. In questo contesto si inserisce perciò anche l’organizzazione dell’evento La Notte dei Tesori d’Abruzzo, che si prefigge di essere un contenitore di argomenti ed idee per far godere con immediatezza gli aspetti più nascosti, o quelli più suggestivi, della nostra terra. A tal proposito, durante la serata, sono previste le seguenti iniziative: la premiazione dei vincitori del concorso letterario e fotografico; l’organizzazione di una serie di spettacoli folcloristici e musicali provenienti dalle località coinvolte; un incontro sulla valorizzazione delle peculiarità enogastronomiche d’Abruzzo; la presentazione di un volume fotografico curato da Stefano Schirato, fotografo di fama internazionale, collaboratore de “New York Times” e “Vanity Fair; la presentazione del primo video in tecnica time lapse sulla città di Pescara, realizzato dal film maker Alessandro Petrini, già autore del primo video paesaggistico sull’Abruzzo, sempre in tecnica time lapse, dal titolo “Twofold Nature – Abruzzo Sublime and Beautiful”, che lo scorso anno è stato condiviso dal National Geographic, dal Ministero del Turismo e da molte testate giornalistiche internazionali, e utilizzato come sponsor dalla Nikon. Verrà inoltre realizzato un vero e proprio villaggio del gusto lungo le vie del centro di Pescara, con un percorso enogastronomico realizzato all’interno di locali e ristoranti che hanno aderito alla manifestazione nei luoghi teatri dell’evento e la possibilità di degustare le eccellenze di cui questa nostra terra è estremamente ricca.

PrintFriendly and PDF