15 marzo 2017

Valorizzare le bellezze artistiche e paesaggistiche dell’Abruzzo attraverso uno spot promozionale da trasmettere su piattaforme televisive nazionali e nei cinema delle principali città italiane, realizzato collettivamente da autori, registi, videomaker, tecnici, produttori ed attori locali e prodotto dagli stessi cittadini abruzzesi mediante una campagna di raccolta fondi su web – il cosiddetto crowdfunding – già attiva a questo indirizzo https://kapipal.com/projects/uno-spot-per-labruzzo/


È questo l’ambizioso progetto che il mondo dello spettacolo made in Abruzzo ha deciso di dedicare alla propria regione, mediaticamente ferita a morte dall’emergenza neve e dal terremoto dei mesi scorsi. «Vedere il nostro territorio sacrificato ad immagini di sofferenza – ha dichiarato Walter Nanni, promotore dell’iniziativa – ha destato in me un sentimento di rabbia, ma allo stesso tempo ha acceso la volontà di attivare tutte le risorse possibili per restituire qualcosa alla nostra terra. Così ho lanciato l’idea sul mio profilo facebook, rimanendo sorpreso dalla risposta dei miei colleghi: la nostra forza sarebbe stata la capacità di lavorare tutti insieme, mettendo a disposizione il nostro tempo e la nostra professionalità. Questo è il primo grande risultato già ottenuto con “Uno Spot per l’Abruzzo”».

(ph. Roberto Cilli)

(ph. Roberto Cilli)

Alla chiamata all’azione del regista di origini teramane hanno aderito oltre 60 artisti e lavoratori del cinema e della televisione, tra cui Gabriele Cirilli, Rocco Siffredi, Alessia Fabiani e tanti altri. Per il soggetto e la sceneggiatura è stata creata una squadra di scrittura composta da professionisti abruzzesi del settore operanti in realtà nazionali di alto livello. Dopo una prima fase di scrittura (anche in inglese) seguiranno le riprese e successivamente il montaggio. Anche in questo caso saranno tecnici abruzzesi, accreditati in tutta Italia, a lavorare per la finitura di “Uno Spot per l’Abruzzo”. Suddiviso in tre episodi della durata singola di un minuto, l’idea è quella di riuscire ad ultimarlo in tutte le sue fasi produttive entro il prossimo 30 Aprile 2017.

(ph. Fernando Di Fabrizio)

(ph. Fernando Di Fabrizio)

Contestualmente tutti gli attori e le professionalità coinvolte nel progetto potranno realizzare un mini spot libero avente sempre come tema centrale l’Abruzzo, dal paesaggio all’arte, dalla cultura alla gastronomia. I video saranno diffusi tramite piattaforme web come singoli tasselli che però tutti insieme daranno vita ad un mosaico straordinario in grado di mostrare una fotografia inedita della regione. Per la creazione dei propri filmati si potrà attingere anche da una sorta di banca delle immagini alimentata dal materiale donato dalle case di produzione o dai singoli operatori che aderiscono al progetto “Uno spot per l’Abruzzo”, citando naturalmente la fonte di provenienza.

Maggiori informazioni al sito UnoSpotAbruzzo.org

PrintFriendly and PDF