23 settembre 2015

grSono quattordici le cantine abruzzesi premiate con il massimo riconoscimento dei Tre Bicchieri dalla guida Vini d’Italia 2016 del Gambero Rosso. Un successo che premia una squadra di vini – dai solidi Montepulciano d’Abruzzo ai poetici Trebbiano, sino agli irruenti autoctoni bianchi – eterogenei per provenienza ma simili per una qualità ormai diffusa tanto tra le grandi cantine quanto tra le cooperative e le piccole aziende.

Attraverso un viaggio dalle coste dell’Adriatico fino a lambire i ghiacciai appenninici, questa affermazione testimonia una riscoperta delle radici e di tecniche tradizionali, in cui fermentazioni spontanee, allevamenti biologici e pratiche biodinamiche rappresentano semplicemente il compimento di gesti agricoli naturali.

(ph. Roberto Cilli)

(ph. Roberto Cilli)

Restano comunque delle zone d’ombra nell’universo vinoso regionale. L’Abruzzo, infatti, non è ancora percepito dal mercato come un importante distretto enologico, storicamente caratterizzato dalla ricerca di grandi numeri e da poca ambizione, impegnato in una corsa al massimo ribasso. Come nel caso del Montepulciano, tra i vini più venduti in Italia, con aumenti costanti delle percentuali ed altrettanto costanti diminuzioni del prezzo medio per bottiglia.

Manca uno sforzo comune per rientrare di diritto nei grandi terroir di vino, mentre ancora l’ottanta per cento del prodotto abruzzese continua ad essere imbottigliato fuori regione. Qualcosa però ancora può cambiare, anche perché non basta più fare vini buoni; bisogna saperli raccontare, visto che i mercati sono sempre più in cerca di riconoscibilità e paesaggio.

Elenco dei Tre Bicchieri 2016:

Provincia dell’Aquila
Montepulciano d’Abruzzo Malandrino 2013 – Az. Cataldi Madonna, Ofena

Provincia di Pescara
Montepulciano d’Abruzzo 2013 – Tiberio, Cugnoli
Montepulciano d’Abruzzo Cerasuolo Le Cince 2014 – Az. De Fermo, Loreto Aprutino
Montepulciano d’Abruzzo S. Clemente Riserva 2012 – Az. Zaccagnini, Bolognano
Montepulciano d’Abruzzo Spelt Riserva 2011 – Az. La Valentina, Spoltore
Montepulciano d’Abruzzo Podere Castorani Riserva 2010 – Az. Podere Castorani, Alanno
Trebbiano d’Abruzzo 2012 – Az. Valentini, Loreto Aprutino
Trebbiano d’Abruzzo Vigna di Capestrano 2013 – Az. Valle Reale, Popoli

Provincia di Chieti
Abruzzo Pecorino 2014 – Tenuta I Fauri, Chieti
Montepulciano d’Abruzzo Riserva 2011 – Cantina Tollo, Tollo
Montepulciano d’Abruzzo Marina Cvetic 2013 – Az. Masciarelli. S. Martino sulla Marrucina
Montepulciano d’Abruzzo Nativae 2014 – Tenuta Ulisse, Crecchio

Provincia di Teramo
Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane Adrano 2012 – Az. Villa Medoro, Atri
Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane Pieluni Riserva 2010 – Az. Illuminati, Controguerra

PrintFriendly and PDF