25 settembre 2019

Alla presenza di ospiti provenienti da tutto il mondo, nelle eleganti sale dell’Università di Barcellona sono stati annunciati ieri sera i risultati del concorso The Best Chef Awards 2019 (QUI la classifica completa). È stato lo chef Björn Frantzén del ristorante Frantzén di Stoccolma (Svezia) ad aggiudicarsi il premio The Best Chef Top100 Award. Al secondo posto, lo chef catalano Joan Roca (vincitore di due edizioni precedenti) de El Celler de Can Roca di Girona ed al terzo posto lo chef David Muñoz del DiverXo di Madrid.

ph. Ivan Masciovecchio

ph. Ivan Masciovecchio

Massiccia la presenza degli chef italiani nella list dei top 100 del mondo. Tra i 12 cuochi del Belpaese che hanno scalato le preferenze della giuria, Massimo Bottura dell’Osteria Francescana di Modena guida la compagine posizionandosi al 13° posto, seguito da Niko Romito del Reale Casadonna di Castel di Sangro (AQ) al 20°. Completano l’elenco, Enrico Crippa (22°), Norbert Niederkofler (28°), Massimiliano Alajmo (41°), Davide Oldani (45°), Christian Puglisi (68°), Mauro Uliassi (70°), Antonio Guida (79°), Andrea Aprea (82°), Floriano Pellegrino (97°) ed Enrico Bartolini che chiude la classifica dei migliori chef del mondo piazzandosi al 100° posto.

Segnaliamo anche il 7° posto di Mauro Colagreco, chef del Mirazur di Menton (Francia) con sangue abruzzese nelle vene. ll bisnonno, Luigi Colagreco, infatti, era originario di Guardiagrele (CH), mentre il suo giovane sous chef  Luca Mattioli è abruzzese DOC proveniendo da Francavilla al Mare (CH).

PrintFriendly and PDF