19 giugno 2019

testo e foto di Ivan Masciovecchio.

Come tutti quelli realizzati fino a questo punto della stagione, marcia veloce verso il sold out  anche il Treno del Vino 2019 che l’associazione leRotaie ha allestito per domenica 14 luglio sulla storica Transiberiana d’Italia, la gloriosa linea ferrata che insinuandosi nel ventre dell’Appennino abruzzese-molisano congiunge Sulmona ad Isernia, toccando alla stazione di Rivisondoli-Pescocostanzo i 1.268,82 metri di altitudine che ne fanno la seconda più alta della rete dopo quella del Brennero.

Treno storico in transito nel Quarto S. Chiara. Sullo sfondo la stazione di Palena (ph. Ivan Masciovecchio)

Treno storico in transito nel Quarto S. Chiara. Sullo sfondo la stazione di Palena (ph. Ivan Masciovecchio)

Attualmente, infatti, sono oltre 300 le persone che hanno già prenotato il loro posto a bordo (poco più di 100 quelli ancora disponibili QUI) delle carrozze d’epoca modello Centoporte e Corbellini risalenti agli anni ’30 del secolo scorso. Organizzato in collaborazione con il Movimento Turismo del Vino Abruzzo, con il coinvolgimento di 21 cantine (dato aggiornato al 21 giugno) rappresentative del territorio regionale, il viaggio prenderà avvio come sempre alle ore 9 dal capoluogo peligno per giungere intorno all’ora di pranzo a Castel di Sangro. Alla partenza sarà distribuito il kit composto da sacchetta portabicchiere + calice + carnet degustazioni vino + carnet degustazioni prodotti tipici.

Il treno storico nei pressi di Campo di Giove (ph. Ivan Masciovecchio)

Il treno storico nei pressi di Campo di Giove (ph. Ivan Masciovecchio)

Durante il tragitto saranno previste diverse fermate per permettere ai partecipanti di procedere con le degustazioni. La prima sosta si avrà a Campo di Giove con le postazioni delle aziende vitivinicole e dell’agroalimentare locale disposte nella splendida piazza Duval. Si arriverà quindi a Castel di Sangro dove nella centrale piazza Plebiscito, raggiungibile a piedi in pochi minuti, oltre alla seconda degustazione di vini si potrà assaggiare un primo piatto preparato sul momento. Inoltre, grande novità di questa edizione 2019, i vignaioli abruzzesi omaggeranno tutti i partecipanti con due bottiglie di vino a testa.

Viaggiatori in sosta alla stazione di Palena (ph. Ivan Masciovecchio)

Viaggiatori in sosta alla stazione di Palena (ph. Ivan Masciovecchio)

Nel pomeriggio, alle ore 15.30, si ripartirà alla volta di Palena per la terza ed ultima sosta di giornata. Sarà quindi l’incantevole pianoro del Quarto Santa Chiara ad accogliere i viaggiatori per assaggi di vino e prodotti tipici. Il rientro a Sulmona è previsto intorno alle ore 19. Il costo del viaggio che, lo ricordiamo, è riservato esclusivamente ad un pubblico maggiorenne, è di € 60 e comprende n. 6 degustazioni di vini (2 per ciascuna delle 3 soste) e n. 3 degustazioni di prodotti tipici (1 per ciascuna delle 3 soste).

Carrozza del treno storico modello Centoporte (ph. Ivan Masciovecchio)

Carrozza del treno storico modello Centoporte (ph. Ivan Masciovecchio)

«Abbiamo voluto assolutamente confermare questa evento nel calendario annuale del Movimento Turismo Vino Abruzzo – dichiara Nicola D’Auria, presidente MTV Italia e regionale – perché davvero rappresenta un esempio virtuoso di progettazione e di collaborazione tra due realtà di riferimento nel panorama del turismo abruzzese. Quando si fa gioco di squadra i risultati ci sono e si può fare vera promozione su scala nazionale, visti i tanti partecipanti che arriveranno anche da altre regioni. Un grazie di cuore a tutti gli amici vignaioli che anche quest’anno hanno deciso di partecipare». Così come le manifestazioni Cantine Aperte e Calici di Stelle – quest’ultima in programma il prossimo giovedì 8 agosto nel meraviglioso scenario del Castello Aragonese di Ortona (CH) a picco sul mare – anche il Treno del Vino rientra tra gli eventi realizzati grazie al contributo della Regione Abruzzo nell’ambito del PSR Misura 3.2 anno 2019 della programmazione 2014-2020. Di seguito le cantine coinvolte nel viaggio:

Provincia di Pescara
Contesa Vini – Collecorvino
Marchesi de’ Cordano – Loreto Aprutino
Marramiero – Rosciano
Q500 – Penne
Tenuta Secolo IX – Castiglione a Casauria

Provincia di Teramo
Cantina Di Ubaldo – S. Egidio alla Vibrata
Cerulli Spinozzi – Canzano

Provincia di Chieti
Azienda Tilli – Casoli
Cantina di Ortona
Cantina Frentana – Rocca San Giovanni
Cantina Rapino – Francavilla al Mare
Cantina Tollo
Cantine Maligni – Chieti
Cantine Mucci – Torino di Sangro
Colle Moro – Frisa
Dora Sarchese – Ortona
Fattoria Buccicatino – Vacri
Feudo Antico – Tollo
La Vinarte – Santa Maria Imbaro
Tenuta Ferrante – Lanciano
Vigneti Radica – Tollo

PrintFriendly and PDF