25 ottobre 2017

Il comitato interregionale Salviamo la Ferrovia Avezzano-Roccasecca e l’associazione Amici dell’Emissario di Capistrello organizzano per il prossimo sabato 11 novembre una visita all’emissario di Claudio, la canalizzazione in galleria grazie alla quale i Romani guidati dall’imperatore Claudio Nerone iniziarono l’opera di prosciugamento del lago Fucino.

L'emissario di Claudio (ph. Ivan Masciovecchio)

L’emissario di Claudio (ph. Ivan Masciovecchio)

Il programma prevede il viaggio sui treni ordinari della ferrovia Avezzano Roccasecca – inaugurata nel 1902 e vero e proprio capolavoro di ingegneria ferroviaria regionale grazie al suo percorso ad andamento elicoidale con tratti in galleria adottato tra i 623 metri di Pescocanale ed i 725 del sovrastante altopiano dei Campi Palentini nel territorio di Capistrello – espletati dalle locomotrici Aln 668/3300, con partenza da Avezzano alle 10.15 oppure da Sora alle 10.20 fino a Pescocanale.

Capistrello visto dalla ferrovia Avezzano-Roccasecca (ph. Ivan Masciovecchio)

Capistrello visto dalla ferrovia Avezzano-Roccasecca (ph. Ivan Masciovecchio)

Da qui, attraverso un sentiero, si raggiungerà a piedi lo sbocco dell’emissario per poi proseguire, sempre a piedi, fino a Capistrello da dove si ripartirà verso Avezzano (16.10) e Sora (16.30). La partecipazione prevede un costo di € 10 per chi partirà da Avezzano e di € 15 per chi invece arriverà da Sora, valido sia come contributo alle attività delle due associazioni, sia come prezzo del biglietto ferroviario.

Info e prenotazioni ai numeri: 339 8290627 (Rosaria) – 340 6783413 (Dino) – 333 2604627 (Emilio) – 328 7169388 (Franco) oppure alla mail salviamo.avezzanoroccasecca@gmail.com

PrintFriendly and PDF