13 dicembre 2018

In occasione delle celebrazioni per l’istituzione della DOC Montepulciano d’Abruzzo avvenuta nel lontano 1968, la FISAR di Teramo ha organizzato per martedì 18 dicembre, dalle ore 10, nell’aula tesi della Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Teramo, una giornata di studio e di festa con banco d’assaggio finale.

Degustazione di Montepulciano d'Abruzzo (ph. Ivan Masciovecchio)

Degustazione di Montepulciano d’Abruzzo (ph. Ivan Masciovecchio)

Organizzato in collaborazione con l’ateneo teramano, introdotto dai saluti del Magnifico rettore, prof. Dino Mastrocola, l’importante momento di approfondimento dedicato ad una delle eccellenze dello scenario vitivinicolo abruzzese e italiano si aprirà con la relazione del funzionario regionale Maurizio Odoardi su “Il vitigno Montepulciano: cenni storici e tecnica viticola”. Si proseguirà poi con il contributo del prof. Leonardo Seghetti dell’Istituto Tecnico Agrario Celso Ulpiani di Ascoli Piceno su “Evoluzione del Montepulciano d’Abruzzo in 43 anni tra ambienti diversi, variazioni climatiche e l’influenza sul colore”.

L’intensa giornata di lavori si chiuderà con l’intervento della prof.ssa Rosanna Tofalo dell’Università di Teramo su “I lieviti autoctoni del Montepulciano d’Abruzzo” e con il dialogo tra il presidente del Consorzio di Tutela Colline Teramane Montepulciano d’Abruzzo, Enrico Cerulli Spinozzi, ed il presidente del Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo, Valentino Di Campli, sullo “Stato dell’arte e i prossimi 50 anni”. Dalle ore 13 alle 14, infine, verranno istituiti dei banchi d’assaggio dedicati al Montepulciano d’Abruzzo a cura dei sommelier della Fisar Teramo con i prodotti offerti dai due consorzi.

PrintFriendly and PDF