25 febbraio 2018

Una medaglia di bronzo e cinque Gran Menzioni. È il cospicuo palmares ottenuto dagli oli abruzzesi all’edizione 2018 del Sol d’Oro Emisfero Nord, il più prestigioso concorso dedicato agli oli extravergine di oliva territoriali – l’unica competizione internazionale ad adottare la degustazione alla cieca – in scena nei giorni scorsi a Verona.

© Foto Veronafiere-ENNEVI

© Foto Veronafiere-ENNEVI

Scelti tra i 360 campioni – record assoluto contro i 300 della passata edizione –, a conquistare i palati dei 13 giudici provenienti da Italia, Grecia, Turchia, Giappone e Slovenia, sono stati L’Olio dell’azienda agricola Tommaso Masciantonio di Casoli (CH) che si è aggiudicato il Sol di Bronzo nella categoria Fruttato Medio. All’impresa casolana anche la Gran Menzione per il Trappeto di Caprafico DOP nella categoria Biologico. Nella stessa categoria, Gran Menzione ottenuta anche dal Frantoio Hermes di Penne (PE) per il Vestea DOP.

ph. Roberto Cilli

ph. Roberto Cilli

Riconoscimenti anche per la provincia di Teramo con la Gran Menzione nella categoria Fruttato Intenso alla Tenuta Zuppini di Torricella Sicura per il Veneranda 19. Infine, nella categoria Fruttato Leggero, doppia Gran Menzione all’azienda agricola Rabottini di Chieti all’olio Per Condire e all’azienda agricola Di Giacomo Sandro di Pianella (PE) per l’extravergine omonimo.

PrintFriendly and PDF