24 novembre 2016

Primo appuntamento per i seminari dell'Accademia teatrale Arotron di Pianella (Pe). Il ciclo è aperto anche a cinque

Il Teatro Simurgh in scena

Il Teatro Simurgh in scena

Appuntamento sabato 26 novembre nell’Accademia teatrale Arotron a Pianella (Pe) per il primo dei sei incontri che coinvolgono gli allievi del triennio dell’accademia. Con una particolarità: il ciclo è aperto anche a cinque esterni non iscritti (purché abbiano una base di formazione teatrale, previo contatto con la responsabile organizzativa Mania Mehrabi: 3455411135; info.accademia@arotron.it). I seminari si terranno sempre di sabato, una volta al mese, fino ad aprile 2017. Titolo: “In cerca dell’attore antico per un teatro moderno”.
L’Accademia teatrale Arotron nasce nel 2014 e si presenta come, appunto, accademia teatrale, produzione di eventi, spettacoli, rassegne locali e festival internazionali nel territorio abruzzese. Una realtà locale nella quale confluiscono idee, progetti ed esperienze nazionali.
Per questo primo ciclo gli allievi si confrontano con il Teatro Simurgh, compagnia teatrale fondata nel febbraio del 2005 a Quito, Ecuador, da Fiore Zulli e Carla Robertson. La sua creatività è fusione di elementi provenienti da molte culture tradizionali di Asia, Africa, America ed Europa. In questo ciclo la ricerca dell’attore è svolta nella sua accezione più antica: ci si concentrerà sulla capacità dell’attore di compiere azioni vive ed evocative attraverso la parola, la danza, la musica, il canto e ogni altro strumento della sua arte, in qualsiasi situazione.
L'ideatore dell'Accademia Arotron, Franco Mannella

L’ideatore dell’Accademia Arotron, Franco Mannella

Arotron è un’idea progettata e finanziata in prima persona da Franco Mannella, attore, regista e doppiatore pescarese, con la collaborazione di diversi artisti e creativi abruzzesi che formano il nucleo fondatore: l’architetto Pierantonio Sborgia, gli attori Sara De Santis e Massimiliano Fusella nonché il compositore Oberdan Fratini.
«Arotron – spiega lo stesso Franco Mannella – nasce come investimento e sforzo economico che intende offrire al territorio abruzzese uno spazio che dia formazione, produca eventi culturali e di intrattenimento e crei un indotto e un ritorno economico per il territorio locale. Un laboratorio permanente, in cui le realtà del territorio si confrontano con realtà nazionali e internazionali, creando scambio e contaminazione artistica e culturale».
I temi dei corsi di Arotron sono, quindi: la verità dell’attore, la commedia umana, l’unicità espressiva del gesto nello spazio, la forma e l’energia creativa della parola, la consapevolezza corporea, storia del teatro, scenografia e arti plastiche, tecnica vocale e metodo mimico. Con docenti quali: Franco Mannella, Domenico Galasso, Gianni Colangelo, Caterina Felicioni, Alba Bucciarelli, Massimiliano Fusella, Angela Crocetti, Andrea Pangallo, Maria Adele D’Amaro.
PrintFriendly and PDF