22 novembre 2019

Per celebrare i salumi d’Italia, un’eccellenza gastronomica nazionale (ri)conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo, dal 30 novembre al 1 dicembre 2019, all’interno delle sale del Palazzo WeGil a Trastevere la città di Roma ospiterà la prima edizione di Salum’È, la mostra mercato ideata da La Pecora Nera Editore in collaborazione con l’esperto di produzioni agroalimentari Vincenzo Mancino con l’intento di promuovere e valorizzare i salumi rari italiani. Un evento unico che punterà l’attenzione sull’arte norcina e sulle rarità artigianali che punteggiano il territorio italiano da nord a sud, con la possibilità per appassionati, operatori del settore e ristoratori di degustare e acquistare i salumi esposti, raccontati direttamente dalla viva voce dei produttori.

Mortadella di Campotosto (ph. archivio Arssa)

Mortadella di Campotosto (ph. archivio Arssa)

Selezionate da Vincenzo Mancino, le aziende espositrici saranno raggruppate per tipologia di salume. Tra le proposte presenti in mostra (e in assaggio) Capocollo di Martina Franca, Salumi di Nero Casertano, Salumi di Nero Lucano, Salumi di Mangalitza, Salumi di Grigio Casentino, Cinta Senese, Nero dei Nebrodi, Salami di bufala, oltre alla Mortadella di Campotosto dell’azienda agricola La Mascionara e alla Ventricina del Vastese del salumificio Bontà di Fiore di Fresagrandinaria (CH).

Ventricina del Vastese (ph. archivio Arssa)

Ventricina del Vastese (ph. archivio Arssa)

In aggiunta alle degustazioni, nella due giorni di Salum’È ci sarà la possibilità di prendere parte anche a seminari di approfondimento curati da Domenico Villani, maestro assaggiatore ed esperto di salumi. Tra quelli in programma, sabato 30 novembre segnaliamo “Salumi: conoscerli e riconoscerli – percorso sensoriale per una maggiore consapevolezza”; “Resistenza suina: il maiale nero e altre storie”; “Pani e Salumi, il sandwich italiano per eccellenza”, nel corso del quale si potranno degustare alcuni salumi con i pani forniti dal panificio di Gabriele Bonci e da altri collaboratori. Domenica 1 dicembre, si parlerà invece di “Abbinamento Salumi e Vino”; “Salumi e nutrizione: strade divergenti o parallele?”; “Conservanti o non conservanti, è questo il problema?”. Tutti i seminari saranno introdotti da un momento di formazione sulle tecniche di assaggio dei salumi a cura di Domenico Villani. Info sulla pagina fb della manifestazione.

PrintFriendly and PDF