17 aprile 2015

Avrà luogo sabato 18 aprile ore 18.30 presso il Museo d’Arte Costantino Barbella di  Chieti la presentazione del libro “101 perché sulla storia dell’Abruzzo che non puoi non sapere”. L’evento sarà realizzato con il patrocinio del Comune di Chieti e la collaborazione delle Associazioni culturali Libridine, DiPiù per Chieti, Circolo Rotary Chieti Ovest e Officina d’Arte. Durante l’incontro sarà presente l’Autrice del volume, la scrittrice Luisa Gasbarr, ed ad introdurre provvederà la giornalista de Il Messaggero Francesca Rapposelli. Il libro ci racconta di una regione che, situata al centro dell’Italia, in una posizione di confine e strategicamente delicata, è stata costantemente contesa. A partire dai romani, fino ai goti, ai longobardi, ai saraceni, ai normanni, agli angioini, aragonesi, francesi, austriaci, ecc. Un territorio dunque che può raccontare tanto e con una sua identità ben distinta, “l’abruzzesità del cuore”, immutata copertinapersino in quanti si sono allontanati dalla loro terra d’origine.  Ecco allora un racconto che parla di epiche dinastie, eroici episodi di resistenza, mitiche gesta di santi e briganti, parabole artistiche, colpi di scena, creazioni culinarie da guinness, avvistamenti e contatti extraterrestri. Nel mezzo, continue sorprese e rivelazioni che seguono dalla preistoria al postmoderno la lunga avventura di una terra le cui provincie si rivelano ancora ai giorni nostri ben diverse e caratterizzate. Con un approccio lontano tanto da quello di un testo scolastico quanto da un’erudita monografia, questo libro prova a ripercorrerne la Storia in un’innovativa modalità random, affiancandola alla geografia, al folklore, al mito, all’antropologia, alle curiosità di un’attualità ormai divenuta cosmopolita. Per dimostrare quanto l’Abruzzo di oggi sia ancora figlio dell’Abruzzo di ieri.

Luisa Gasbarri, saggista, sceneggiatrice, studiosa del pensiero gender e docente di creative writing, ha inaugurato nel 2005 il genere noir shocking con il romanzo L’istinto innaturale. Autrice di racconti apparsi in volume per diverse case editrici, ha curato lei stessa antologie di narrativa dedicate a scrittori contemporanei. Per la Newton Compton ha pubblicato con successo nel 2010 il manuale 101 cose da fare in Abruzzo almeno una volta nella vita. Dialoga costantemente con i lettori dalle pagine del mensile «La Dolce Vita», che ospita da anni la sua rubrica, Scritto sul Kuore.

PrintFriendly and PDF