16 settembre 2015

E’ uscito nel mese di giugno, per Galaad Edizioni, il volume “Piccola inchiesta sul provincialismo – In che modo blocca o rallenta la crescita culturale?”, a cura del critico letterario Simone Gambacorta.

Il libro

In che modo il provincialismo blocca o rallenta la crescita culturale? Questa la domanda che ha accompagnato le tre puntate della Piccola inchiesta sul provincialismo pubblicata nel quotidiano di Teramo «La Città». Hanno risposto Giovanni Agnoloni, Giulia Alberico, Elisabetta Bucciarelli, Andrea Carraro, Daniele Cavicchia, Sabatino Ciocca, Sandro de Nobile, Caterina Falconi, Nicola Fano, Angelo Ferracuti, Oliviero La Stella, Giuseppe Lisciani, Katia Migliori, Renato Minore, Massimo Pamio, Alessio Romano, Mariano Sabatini, Massimiliano Santarossa, Roberto Saporito, Gabriella Sica ed Enzo Verrengia.

 pr6_pkOnqS4uC76A4D2ExDZUwApSp2SlBGViVX-wOn3GPOnkjIQpMrXYniCfdEYJtiiR3fThQL-23MWm8Kmuau1nwNWimc1KW754f4aP1OFWdFe-CWg6g7LUvQDcNDYw_2FjtjGsswFWSNZi8D_ljuXbutmHPT4=w506-h747Il curatore

SIMONE GAMBACORTA, è nato nel 1978. Giornalista, scrive dal 2001 di libri e letteratura. Dall’agosto 2012 cura le pagine culturali del quotidiano di Teramo «La Città», in vendita nelle edicole in allegato al «Resto del Carlino». Dopo aver diretto dal 2006 al 2008 il Festival letterario Lib[e]ri, nel novembre del 2011 è stato chiamato dall’Amministrazione Comunale a dirigere il “Premio Teramo per un racconto inedito” in qualità di segretario. Socio della Deputazione Abruzzese di Storia Patria, fa parte dell’Istituto abruzzese di storia musicale, del Circolo della stampa abruzzese e della redazione di «Smerilliana» e «Postpopuli.it». Per sette anni ha curato una rubrica settimanale di libri per una televisione locale. Dal 2012 è curatore della sezione Castelbasso Incontra per la rassegna realizzata ogni estate dalla Fondazione Malvina Menegaz per le arti e le culture. Trova imbarazzante lo si consideri un critico letterario e preferisce di gran lunga la più semplice qualifica di recensore. In passato si è anche cimentato con la cronaca, si è occupato di comunicazione aziendale e ha tenuto corsi di scrittura. Tra le sue ultime pubblicazioni Scritti sbagliati. Interventi senza scopo di esattezza sulla letteratura e altre questioni (Galaad Edizioni).

 

Print Friendly, PDF & Email