26 febbraio 2015

Expo 2015, sì della Giunta alla concessione di Urban box ed ex serbatoi alla Regione. Il sindaco Alessandrini: “Diventeranno la vetrina degli eventi della città, a costo zero per l’Ente”.

Sì della Giunta alla concessione dell’Urban Box e degli ex serbatoi dell’area di risulta alla Regione Abruzzo per le iniziative di presentazione e promozione legate alla partecipazione dell’Abruzzo all’Expo 2015. La delibera, a costo zero per l’Ente, è stata votato qualche giorno fa e prevede anche una serie di lavori di riqualificazione e di ripristino dei due spazi del Comune che saranno a carico della Regione. “Il primo Maggio prenderà il via l’Expo 2015 e Pescara vuole essere parte attiva della presenza abruzzese in quel di Milano – illustra il sindaco Marco Alessandrini – per dare maggiore visibilità alla città e anche all’Abruzzo è così nata un’intesa con la Regione, finalizzata ad individuare degli spazi che potessero fare da vetrina delle iniziative che approderanno a Milano, o che prenderanno vita in Abruzzo sotto l’egida dell’Expo. Gli spazi scelti per fare da “Infopoint Expo”, di concerto con Abruzzo Sviluppo, la società in house che fa da motore alla partecipazione abruzzese all’Expo di Milano, sono quelli dell’Urban box o Urban Center, proprio nel centro di piazza Salotto e quelli degli ex serbatoi che si trovano nelle aree di risulta, visibili, fruibili e d’impatto, perciò adatti allo scopo di divenire luoghi di riferimento, senza però perdere la possibilità per utilizzarli anche per scopi di routine. L’intesa nasce dall’esigenza di sostenere la promozione del territorio locale e delle sue tipicità ed eccellenze, in concomitanza e per tutta la durata dell’evento Expo 2015: accadrà dal 1 maggio al 31 ottobre, questo ospitando eventi, promuovendoli, facendo da riferimento per gli incontri a tema Expo che metteremo in campo e che saremo felici di ospitare. Com’è noto, il Comune è al lavoro da tempo su questo fronte, insieme alla Provincia di Pescara, la Camera di Commercio e la Fondazione PescarAbruzzo, soggetti con cui lo scorso 19 dicemExpo2015bre è stata siglata Expe, un’intesa per sviluppare progetti finalizzati alla valorizzazione del territorio pescarese per l’Expo 2015. A ciò di recente si è aggiunta la richiesta fattami dall’ANCI Abruzzo come sindaco della città di Pescara, di avere un ruolo da capofila anche per la promozione del territorio regionale dell’Associazione dei comuni abruzzese all’interno della manifestazione Expo 2015. La partecipazione all’evento consentirà all’Amministrazione Comunale di giocare da protagonista nell’Esposizione Universale e fare da propulsore regionale per gli eventi che arrivano da tutta la realtà abruzzese. Gli spazi oggetto della delibera vengono concessi a titolo gratuito, i lavori di riqualificazione dell’Urban Box verranno effettuati su progetto del Dipartimento di Architettura dell’Università di Chieti Pescara e saranno a carico di Abruzzo Sviluppo SpA, unitamente a piccoli interventi di ripristino da realizzare all’interno degli “ex serbatoi” per renderli di nuovo pienamente fruibili. La delibera di Giunta ha di fatto demandato al Direttore del Dipartimento Tecnico l’attivazione di tutte le procedure per arrivare nei tempi previsti all’apertura di una vera e propria Casa Expo per l’Abruzzo a Pescara, si tratta di un’occasione che la città ha inteso cogliere perché sarà in grado di dare al nostro territorio una visibilità importante in una delle manifestazioni internazionali di più alto livello qual è l’Expo. Sull’Esposizione Universale il Comune è al lavoro da tempo, con Provincia, Camera di Commercio e Fondazione PescarAbruzzo e adesso anche con l’ANCI, si sta stilando un calendario di eventi di qualità da mettere in campo da maggio a ottobre con il marchio Expe e da presentare anche presso le sedi milanesi della Regione e dell’Expo”.

PrintFriendly and PDF