10 gennaio 2020

Cinque gli spettacoli teatrali in cartellone (tutti ospitati dal teatro Cordova di Pescara, tranne “L’Arminuta”, che avrà luogo al Circus), più due eventi musicali a cura di Sergio Oliva

PESCARA – Parte domenica 19 gennaio, con lo spettacolo teatrale “La stanza del pastore” (dedicato al tema attualissimo della transumanza, fresca di nomina a patrimonio immateriale dell’umanità), la sesta edizione del festival La cultura dei legami“, ormai uno degli appuntamenti più significativi della scena culturale regionale, ideato e diretto da Edoardo Oliva del Teatro Immediato, in collaborazione col Comune di Pescara, il TSA (Teatro stabile d’Abruzzo), la fondazione Pescarabruzzo, il teatro Cordova e la Laad.

Cinque gli spettacoli teatrali in cartellone (tutti ospitati dal teatro Cordova di Pescara, che contiene 200 posti a sedere, tranne “L’Arminuta”, che avrà luogo al Circus), più due eventi musicali a cura di Sergio Oliva, per trent’anni direttore d’orchestra dell’Opera di Roma nonché docente di direzione d’orchestra al Conservatorio di S. Cecilia. Anche i due concerti si terranno nel nuovo teatro Cordova, inaugurato da pochi mesi, così come i due ultimi appuntamenti in programma: un adattamento dall’ Anna Karenina di Tolstoj e la presentazione del libro “Ogni ricordo è un fiore”, scritto dal amatissimo attore siciliano Luigi Lo Cascio, che interverrà all’incontro.

Nel complesso sono quindi ben nove gli spettacoli, imperdibili, in programma.

Tutti gli spettacoli hanno un biglietto d’ingresso di soli 12 euro (il ridotto a 10 euro), eccetto “L’Arminuta”, che costa 15 euro e la presentazione del libro di Lo Cascio, a ingresso gratuito. È possibile utilizzare la carta del docente. Per informazioni e prenotazioni: www.teatro.immediato.it; 338.8726382 – 333.6530249; E-mail: info@teatroimmediato.it. È gradita la prenotazione ai singoli spettacoli.

festival la cultura dei legami foto

Anche quest’anno il festival “La cultura dei legami” avrà come protagonisti alcuni tra i più grandi interpreti del palcoscenico contemporaneo, eccellenze artistiche di rilevanza nazionale: da Donatella Di Pietrantonio, premio Campiello 2017 con “L’arminuta”, qui messo in scena dalla bravissima attrice Lucrezia Guidone (Premio Ubu, gli Oscar del teatro italiano, nel 2012 come migliore attrice under 30) al pluripremiatoMario Perrotta con il suo “ Nel nome del padre”, realizzato in collaborazione col noto psicanalista Massimo Recalcati.
Senza dimenticare il nuovo gioiello, la nuova produzione del Teatro Immediato e dell’inossidabile coppia formata da Edoardo Oliva e Vincenzo Mambella (“La stanza del pastore“), ormai conosciuti e applauditi lungo l’intera penisola.

Il palcoscenico del teatro Cordova ospiterà inoltre Tindaro Granata, uno dei più osannati talenti degli ultimi anni, in tournée in questo momento con vari spettacoli in tutt’Italia, per la prima volta in Abruzzo; il sopraccitato Luigi Lo Cascio, e il ritorno delle incursioni nella musica colta firmate dal direttore d’orchestra dell’Opera di Roma Sergio Oliva. Sue le riduzioni cameristiche di due immortali opere liriche, “Il barbiere di Siviglia” e “Cavalleria Rusticana”.

La nuova edizione de “La Cultura dei legami” avrà per tema conduttore “la famiglia”. «Questo il filo rosso, la poetica, il legame che unisce gli autori e gli interpreti delle opere rappresentate. Si indagheranno i riti, la storia, le tradizioni, le dinamiche e i rapporti interni, nel corso del tempo e dello spazio, al nucleo familiare – spiega il direttore artistico Edoardo Oliva -. La famiglia come pietra d’angolo del nostro vivere sociale, ieri come oggi. E la chiave di lettura adoperata sarà ancora una volta quella della contaminazione tra le arti: il teatro, la musica e la letteratura».

Questo il programma completo del Festival sesta edizione “LA CULTURA DEI LEGAMI : LA FAMIGLIA”.

TEATRO

1)Domenica 19 gennaio – ore 18.00 – LA STANZA DEL PASTORE
di Vincenzo Mambella con Edoardo Oliva – regia di Edoardo Oliva
Musiche originali Giuliano Di Giuseppe

2) Domenica 2 febbraio – ore 18.00 – IN NOME DEL PADRE
di e con Mario Perrotta – consulenza alla drammaturgia di massimo recalcati

3) Domenica 9 febbraio – ore 18.00 – ANTROPOLAROID
di e con Tindaro Granata

4) Giovedì 13 febbraio – ore 21.00 – L’ARMINUTA –
dal romanzo di Donatella Di Pietrantonio
con Lucrezia Guidone e beatrice vecchone – regia Lucrezia Guidone

5)
Domenica 8 marzo – ore 18.00 – LA PUREZZA E IL COMPROMESSO
(liberamente tratto da Rocco i suoi fratelli di Testori – Visconti)
con Stefano Annoni, Diego Paul Galtieri, Margherita Varricchio e Michele Costable – regia Paolo Trotti

MUSICA

6) Domenica 1 marzo – ore 18.00 – Il BARBIERE DI SIVIGLIA
versione cameristica. Dirige Sergio Oliva

7) Domenica 5 aprile – ore 18.00 – CAVALLERIA RUSTICANA
versione cameristica. Dirige Sergio Oliva

LETTERATURA

8) Domenica 22 marzo ore 18.00 – ANNA
(tratto da Anna Karenina di L. Tolstoj)
riduzione e adattamento di Roberto Melchiorre – regia di Edoardo Oliva

9) Domenica 19 aprile – ore 18.00 – OGNI RICORDO UN FIORE
di Luigi Lo Cascio
presentazione del libro a cura dell’autore (ingresso gratuito)

PrintFriendly and PDF