7 agosto 2018

Partirà domani da Leofara (TE), al calar del sole, per concludersi la prossima domenica 12 agosto, sempre con il favore delle tenebre, la XXIII edizione della Notte delle Paure, l’evento teatrale di spaventosa bellezza nato come risultato di un laboratorio intensivo di  Teatro nei Parchi  organizzato da Sinestesia Teatro e dall’associazione culturale I’Fere con il patrocinio del Comune di Valle Castellana (TE).

cordella_valle_castellana5Tema di questa edizione: Epos sui sentieri del Mito. Teseo e Arianna, Medusa e Perseo, Saffo, Narciso, Edipo, Amore e Psiche, Orfeo e Euridice, il Minotauro, oracoli, sacerdoti e varie divinità traghetteranno gli spettatori in un attualissimo mondo antico immersi nell’incantevole scenario dei boschi dei Monti della Laga. Un comporsi e ricomporsi continuo delle vicende del  mythos  che si svilupperà lungo un antico sentiero recuperato nell’ambito di un più ampio progetto di sistemazione delle rete sentieristica di bassa quota che coinvolge 33 comuni montani, fino a giungere in uno spazio scenico speciale a quota mille metri di altitudine per vivere un’esperienza artistica ed emozionale di teatro-natura nel cuore del Parco.

«Il Mito è necessario perché è la sostanza stessa della nostra vita – dichiara il regista Gianluca Bondi, che ha già diretto diverse edizione della Notte delle Paure – che non è mai vita naturale e immediata, ma sempre implica un investimento di senso, tuttavia impossibile perché figlio di un mistero. Temi quanto mai impegnativi, ma che nello spettacolo sono stati a volte ironizzati pur non perdendo tutta la fascinazione poetica che li pervade. Ci vogliono miti universali e fantastici per esprimere a fondo questa esperienza che è il nostro posto del mondo».

Il programma dello spettacolo e delle successive repliche (€ 10 con ingresso riservato ai primi 200 prenotati) prevede alle 18.30 il ritrovo dei partecipanti a Leofara per ristoro e sistemazione delle tende. Alle 20 la partenza per l’escursione guidata per raggiungere i luoghi della rappresentazione, prevista alle 21. Si raccomanda abbigliamento adeguato da montagna e torcia. Al termine dello spettacolo, sempre su prenotazione, al costo di € 10 sarà possibile cenare e pernottare in loco. Info ai numeri 333 6752405 / 339 5729321 / 338 6362459 oppure alla mail: associazioneifere@virgilio.it

PrintFriendly and PDF