23 ottobre 2017

È il Reale di Niko Romito il miglior ristorante d’Italia secondo la guida del Gambero Rosso 2018. Con l’edizione numero 28 presentata nel pomeriggio negli spazi dell’hotel Sheraton di Roma, lo chef porta l’Abruzzo ai vertici della ristorazione nazionale confermando il massimo riconoscimento delle Tre Forchette accompagnato dal punteggio di 96/100, ben quattro punti in più rispetto all’anno precedente e 1 in più dell’Osteria Francescana (Modena) di Massimo Bottura, piazzata al secondo posto.

ph. Ivan Masciovecchio

ph. Ivan Masciovecchio

Nella sezione delle migliori trattorie, confermati i Tre Gamberi per la Vecchia Marina (Roseto degli Abruzzi, TE) capitanata da Gennaro D’Ignazio e Giovanni Parnanzone. Nessun riconoscimento abruzzese, invece, tra le Tre bottiglie (per i migliori wine-bar), le Tre Cocotte (per i migliori bistrot), i Tre Boccali (migliori birrerie) e i Tre Mappamondi (migliori ristoranti etnici).

logo_gambero_rosso_guidaL’Abruzzo torna ad essere premiato nella categoria dei Premi Speciali con il miglior rapporto qualità/prezzo confermato al ristorante Zunica 1880 (Civitella del Tronto, TE) guidato in cucina dal giovane chef Sabatino Lattanzi, al quale si aggiunge quest’anno il Borgo Spoltino (Mosciano Sant’Angelo, TE) dello chef Gabriele Marrangoni.

PrintFriendly and PDF