14 ottobre 2016

Il 15 e 16 ottobre al via l’XI edizione della manifestazione gastronomica con la partecipazione del sindaco e della Banda Città di Accumuli

 

maurizio-anselmi_Castagne

Le castagne di Senarica di Crognaleto (ph. Maurizio Anselmi)

Questo fine settimana si rinnova a Senarica di Crognaleto l’appun-tamento autunnale dedicato al pregiato marrone locale, “lu ‘Nzite”. L’evento, organizzato dalla Pro Loco di Senarica in collaborazione con il Comune di Crognaleto, il Consorzio Bim Vomano-Tordino e Cosev Servizi, coniuga come sempre l’evento gastronomico con l’impegno per il recupero del borgo e la tutela del castagneto locale, che si estende per circa 70 ettari.

L’appuntamento d’autunno di forte richiamo per l’intero comprensorio – con un’affluenza media di circa 7mila visitatori l’anno registrata nel corso della due-giorni – è promosso da 11 anni dalla Pro loco di Senarica, presieduta da Sebastian Maiocco, e destina ogni anno i proventi raccolti alla realizzazione di opere e interventi di riqualificazione del piccolo centro dal glorioso passato, che vanta una storia leggendaria di Repubblica più piccola del mondo, gemellata con la Serenissima e autoproclamatosi indipendente intorno alla metà del XIV secolo.

confstampa-castagna-senarica

Giuseppe D’Alonzo: sindaco di Crognaleto

“La Festa della Castagna di Senarica si conferma una vera e propria festa della montagna – afferma il sindaco di Crognaleto, Giuseppe D’Alonzo –. L’undicesima edizione dell’iniziativa poi assume una particolare rilevanza dopo il gemellaggio che abbiamo avviato agli inizi di quest’anno tra il Comune di Crognaleto e quello di Venezia, per suggellare ancora più saldamente questo storico rapporto, e l’intitolazione di una piazza alla città lagunare. Quest’anno abbiamo voluto anche stringerci simbolicamente in un abbraccio solidale alla popolazione di Accumoli, uno dei centri devastati dal terremoto dello scorso 24 agosto, e l’apertura della manifestazione prevede proprio la partecipazione straordinaria della Banda Musicale della Città di Accumuli, che sfilerà sabato mattina per le vie del paese e si esibirà nel pomeriggio in concerto. Sarà presente anche il sindaco di Accumuli, Stefano Petrucci”.

Il premio “Lu’ ‘Nzite d’oro” andrà nell’edizione 2016 alla dirigente dell’Istituto “Di Poppa-Rozzi” di Teramo, Caterina Provvisiero, in virtù delle numerose attività di collaborazione intraprese ai fini della valorizzazione turistica del territorio, tra cui il progetto “Il Gran Sasso e La Laguna, Crognaleto e Venezia sorelle del gusto”.

festacastagna16-70x100-03s
IL PROGRAMMA. Con l’XI Festa della Castagna un fine settimana per riscoprire il gusto dei cibi della tradizione e il fascino intatto del piccolo borgo di Senarica. Si comincia sabato 15 ottobre, dalle ore 10, con l’apertura degli stand -enogastronomici– con degustazione di prodotti a base di castagne. Alle ore 11 la sfilata per le vie del borgo della Banda Musicale Città di Accumuli e alle ore 16 concerto in piazza della banda. Alle 21 spettacolo musicale live con Delta Sound Band e l’intrattenimento prosegue fino a tarda sera, con dj set in piazza dalle ore 23. Gli stand resteranno aperti fino all’una.

Domenica 16 ottobre, stand gastronomici aperti dalle ore 9. Alle 10 la Santa Messa nella Chiesa dei Ss. Proto e Giacinto. Alle 11 spettacolo itinerante di artisti circensi. Alle 15 dance music show “Exentia live band”, cabaret con Paolo e Pedro. Alle ore 18 la tradizionale cerimonia di consegna del premio “Lu’ ‘Nzite d’oro 2016”. Chiusura degli stand alle 21. Nei vicoli del paese saranno, inoltre, allestite mostre di oggetti d’epoca, attrezzi, pizzi e merletti, testimonianze di scorci di antiche tradizioni rurali.

GASTRONOMIA. Grande protagonista della Festa naturalmente la castagna di Senarica, che personalizzerà l’intero menù, dai primi ai dessert. Tra i piatti proposti: zuppa fagioli e castagne, gnocchi alla farina di castagne con sugo di castrato, arrosto di maiale al forno con granella di castagne, spezzatino di vitello con castagne e porcini, calcionetti, caldarroste, oltre ai classici timballo, salsicce e arrosticini. In accompagnamento birre artigianali e vin brulé.

INFO & TRASPORTI. Per raggiungere la Festa sarà disponibile un servizio di bus navetta gratuito con orari: sabato dalle 14 alle 24 e domenica dalle 9 alle 21 (corse ogni 10 minuti circa). Il traffico sulla Sp 45 sarà interdetto da Tintorale, sulla statale 80, a Senarica (escluso per i residenti di Senarica, Piano Vomano e per i possessori del pass viabilità).

banner-festa-castagna

Per ulteriori informazioni www.senarica.info ;  e-mail proloco@senarica.info; tel. 331.3681794.
Print Friendly, PDF & Email

Share