3 aprile 2018

Come ogni anno si rinnova l’appuntamento con le Cene dell’Alleanza tra cuochi e Presìdi Slow Food che l’associazione fondata nel 1986 da Carlo Petrini organizza in tutta Italia per promuovere il progetto internazionale fondato sull’utilizzo in cucina di materie prime locali dal sapore buono, pulito e giusto, salvaguardando la biodiversità agroalimentare a rischio estinzione e dando visibilità e giusto valore agli artigiani che le producono.

Pizza Fiori gialli... fiori di zucca (ph. archivio La Sorgente)

Pizza Fiori gialli… fiori di zucca (ph. archivio La Sorgente)

In Abruzzo, sarà ancora una volta Guardiagrele – borgo del gusto in provincia di Chieti del quale abbiamo raccontato ampiamente qui, sede dallo scorso gennaio della neonata Condotta Slow Food Majella-Guardiagrele – ad ospitare l’evento in programma venerdì 20 aprile alle ore 20.30 nelle sale della pizzeria La Sorgente, riconfermata con i Tre Spicchi per la categoria Pizza all’italiana dalla guida alle pizzerie 2018 del Gambero Rosso.

La pala romana ottenuta da tre lievitazioni (ph. archivio La Sorgente)

La pala romana ottenuta da tre lievitazioni (ph. archivio La Sorgente)

Tra le specialità previste nel menù da sei portate ideato dal maestro dell’impasto Arcangelo Zulli segnaliamo una Romana in pala al grano Solina in infuso alle foglie di olivo (in tre lievitazioni), fiordilatte, canestrato di Castel del Monte, mugnuli selvatici, sale di Maldon, pepe bianco di Sarawak. È lo stesso Arcangelo a raccontarcene la genesi: «L’impasto della pala, nato da un procedimento piuttosto complesso che vede l’utilizzo di lievito madre in forma emulsionata, di una biga corta liscia e di una terza massa lievitata per idrolisi, viene a sua volta lavorato non con semplice acqua di rubinetto, ma con una sorta di tisana a base di foglie triturate di olivo della varietà Intosso prodotta da Tommaso Masciantonio a Casoli. È un esperimento che ho già provato per un evento a Teramo e devo dire che i risultati sono stati sorprendenti».

La Riempizza (ph. archivio La Sorgente)

La Riempizza (ph. archivio La Sorgente)

Completano l’offerta le già affermate Ermes (impasto di farro, bufala, pappaccella napoletana, antico pomodoro di Napoli, pinoli tostati); Margherita forte e gentile (stracciata vaccina, pomodoro a pera d’Abruzzo, ricotta vaccina); Fiori gialli… fiori di zucca (stracciata vaccina, fiori di zucca ripieni di ricotta di capra, uvetta, pistacchio di Bronte, rucola, pepe verde di Sarawak, zucchine croccanti, polvere di pomodoro, olio EVO al cedro); Riempizza (emulsione di mozzarella vaccina e zafferano di Fara Filiorum Petri, ventricina del Vastese, rucola, parmigiano, pachino, olio EVO al limone); Dessert dell’Alleanza (cheese cake all’albicocca Pellecchiella).

In abbinamento quattro diverse sfumature di Cerasuolo d’Abruzzo delle aziende Torre dei Beati di Loreto Aprutino (PE), Valori di Sant’Omero (TE), Tenuta I Fauri di Chieti, Cataldi Madonna di Ofena (AQ). Costo della serata € 30 (di cui 5 verranno devolute alla Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus). Prenotazione entro il 19 aprile al numero 0871 800111.

PrintFriendly and PDF