23 aprile 2018

Con l’inaugurazione della mostra fotografica collettiva sul paese alto di Francavilla al Mare (CH) ha preso il via ieri il progetto Zona Franca, un suggestivo viaggio nel tempo tra i vicoli del borgo sospeso tra la collina e il mare che si concluderà venerdì 27 aprile alle ore 21 con uno spettacolo teatrale allestito a Palazzo Sirena (biglietti € 10, info e prenotazioni al numero 328 4969263 oppure tramite il circuito online liveticket.it) incentrato sul racconto delle storie di chi quei luoghi della memoria li ha vissuti in passato da protagonista.

ph. Gino Di Paolo

ph. Gino Di Paolo

Sul palco (e tra il pubblico), insieme per la prima volta, cittadini ed artisti di Francavilla al Mare si alterneranno nella rievocazione di vite (stra)ordinarie di pittori, musicisti, contadini, pescatori, briganti, partigiani, donne anticonformiste, fragili ma coraggiose; personaggi antichi e quotidiani traboccanti di umane emozioni e contraddizioni, che in gioventù hanno camminato tra Sand Franche e palazzo Sirena carichi di forza, passione e trasudanti destino, dal capo partigiano Rocche de Nannine a Matricardi il calzolaio, fino alla ignota Ciuciunette e ai gossip su Francesco Paolo Tosti e Michetti.

«Zona Franca è una suggestione continua – dichiarano gli organizzatori dell’associazione culturale Willer & Carson – perché la mostra e lo spettacolo teatrale non sono la fine del percorso ma solo il suo meraviglioso inizio insieme. Attingere, attraverso le storie, al passato per rileggerlo guardando e progettando il futuro della città, risvegliare il senso di appartenenza divertendosi e costruire l’identità della comunità, è l’obiettivo che ci siamo prefissati con il nostro progetto». Info e maggiori informazioni alla pagina fb Zona Franca Francavilla

PrintFriendly and PDF