25 settembre 2018

Ah perché non son io co’ miei pastori?  Si conclude così, con questo interrogativo, la poesia che Gabriele d’Annunzio dedicò alla transumanza ed alla sua amata terra d’Abruzzo. Ed è proprio per riscoprire le antiche pratiche della pastorizia che Slow Food Lanciano (CH) ha organizzato per domenica 7 ottobre una escursione tra Anversa degli Abruzzi e le Gole del Sagittario (AQ), con pranzo e visita al bio-agriturismo La Porta dei Parchi di Nunzio Marcelli.

Veduta di Anversa degli Abruzzi (ph. Ivan Masciovecchio)

Veduta di Anversa degli Abruzzi. In alto si riconosce il bio-agriturismo La Porta dei Parchi  (ph. Ivan Masciovecchio)

Il programma prevede la partenza da Lanciano alle ore 8 con arrivo ad Anversa degli Abruzzi intorno alle 10 dove avverrà l’incontro con Manuela Cozzi – ideatrice ed ispiratrice del progetto cooperativo ASCA, associazione impegnata nella sfida per un’agricoltura più locale, solidale e umana – con la quale si andrà alla scoperta delle meraviglie delle Gole del Sagittario. A seguire, laboratorio didattico sulla lavorazione dei formaggi a latte crudo con assaggi di diverse tipologie.

Dopo il pranzo in agriturismo si farà conoscenza dell’azienda e delle numerose attività portate avanti come ad esempio il progetto Adotta una pecora raccontato dalla stampa nazionale e finito persino sulle colonne del New York Times. La quota di partecipazione all’evento (comprendente viaggio, visita guidata e pranzo) è di € 37, con prezzo speciale di € 22 per i bambini tra 3 e 12 anni comprensivo di un menù a loro dedicato. Info e prenotazioni al numero 320 3815379 (Davide Ammirati) oppure alla mail tantisaluti@virgilio.it

PrintFriendly and PDF