10 dicembre 2013

 il 13 dicembre Convegno a Montorio per ricordare l’eroe della Resistenza teramana

20131210_112822

L’Istituto Abruzzese per la storia della Resistenza, in collaborazione con il Comune di Montorio, l’Istituto Abruzzese di Ricerche storiche e l’ANPI, rende omaggio alla memoria di Ercole Vincenzo Orsini, a 70 anni dalla sua uccisione, avvenuta a Montorio il 13 dicembre 1943. Il Convegno intitolato “Ercole Vincenzo Orsini, il politico e l’artista” si terrà venerdì 13 dicembre, alle ore 16.30, presso il Chiostro degli Zoccolanti a Montorio. L’iniziativa è stata presentata questa mattina al Consorzio BIM di Teramo dal sindaco di Montorio, Alessandro Di Giambattista, insieme all’assessore comunale, Marco Citerei, da Egidio Marinaro e Umberto Dante, presidenti rispettivamente dell’Istituto Abruzzese di Ricerche Storiche e dell’Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza, dal presidente dell’ANPI di Montorio, Dino Mazza e dal nipote omonimo, Ercole Vincenzo Orsini.

“Un momento della memoria importante – ha evidenziato il primo cittadino Di Giambattista -: anche quest’anno Montorio continua a ricordare e approfondire personaggi ed eventi legati indissolubilmente alla sua storia. Le commemorazioni avranno inizio alle ore 11 con la deposizione della corona d’alloro in piazza Orsini, alla presenza dell’ANPI, delle autorità locali e delle scuole”.

“Fondamentale il coinvolgimento delle nuove generazioni – aggiunge Egidio Marinaro – in queste iniziative di approfondimento storico e culturale. Finalità del Convegno è proprio quella di far emergere un ritratto a tutto tondo dell’eroe partigiano, protagonista di assoluto rilievo della lotta antifascista e della Resistenza teramana, che coniugò, in un periodo drammatico della storia italiana, il proprio impegno politico, civile e intellettuale con una raffinata vocazione artistica”.

Orsini, Medaglia d’oro al Valor militare alla memoria e principale attore della storica battaglia di Bosco Martese, considerata come la prima e più importante azione partigiana in Abruzzo, ha lasciato, infatti, anche “pezzi” di grande pregio come ebanista, intarsiatore e liutaio.

“Orsini è un personaggio straordinariamente rappresentativo – sottolinea Umberto Dante – che fa da ponte in una fase storica essenziale del nostro Paese: con questa iniziativa abbiamo inteso approfondire un aspetto importante ma finora assai poco indagato della sua figura, quello dell’artista-artigiano”.

Il programma della Giornata di studi prevede, subito dopo il saluto delle autorità locali, la relazione di Egidio Marinaro, su “Fascismo e Antifascismo nell’Abruzzo teramano: la storia da cercare”. Seguirà l’intervento di Umberto Dante, dal titolo: “Il significato storico della figura di Ercole Vincenzo Orsini”. Infine, Paola Di Felice, direttore del Polo museale “Città di Teramo” relazionerà su “L’Arte e la creatività in Ercole Vincenzo Orsini”. Nell’occasione, sarà possibile visitare la mostra fotografica a cura di Franco Giuliani e sarà proiettato un audiovisivo realizzato dalla  V.M. Videocomunicazione Montorio.

“Siamo particolarmente orgogliosi di ospitare a Montorio – conclude il presidente dell’ANPI locale, Dino Mazza – la commemorazione del 13 dicembre prossimo, in vista della quale abbiamo organizzato una serie di incontri preparatori con le scuole del territorio, per far capire ai giovani che la libertà e la democrazia sono frutto della conquista e del sacrificio dei nostri caduti e Orsini è in tal senso una figura emblematica”.

 

Per info: Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza, e-mail: iasricistitutostoria@virgilio.it; tel. 0862.644825.

 

PrintFriendly and PDF