13 marzo 2018

Ancora pochi giorni di attesa per definire gli ultimi dettagli e poi sarà festa grande. Si apriranno infatti nel weekend tra sabato 17 e domenica 18 marzo i portoni della splendida Abbazia di Santo Spirito al Morrone – già sede centrale del Parco Nazionale della Majella – per accogliere i partecipanti all’ottava edizione della Fiera della NeoRuralità, la manifestazione organizzata dall’associazione Movimento Zoè con il patrocinio dell’ente Parco, che per due giorni vedrà confrontarsi agricoltori, artigiani e cittadini comuni su una serie di tematiche e buone pratiche connesse alla tutela ed al valore della biodiversità, a cominciare dalla virtuosa consuetudine dello scambio di semi di ortaggi e piante a rischio estinzione, curata dagli associati di Civiltà Contadina e cuore pulsante dell’evento.

Selezione manuale dei fagioli migliori

Fagioli di Paganica (ph. Ivan Masciovecchio)

Protagonisti di questo ampio e libero contenitore di esperienze di vita e lavoro saranno quindi tutti coloro che hanno scelto di tornare o di restare a vivere nelle aree interne d’Abruzzo, territori in via di spopolamento e soggetti a marginalità economica. Presentata nei giorni scorsi dagli organizzatori, tra degustazioni e visite guidate dell’Abbazia, giochi e laboratori per adulti e bambini, mercato contadino e dimostrazioni artigianali, danze e musiche popolari, ricco si presenta anche il programma degli incontri e dei dibattiti. Nella prima sessione di sabato 17, dalle 15 alle 18.30, si alterneranno – tra gli altri – gli interventi di TerrA -Territori Attivi di Sulmona sul tema “Ripensare il nostro rapporto con le risorse naturali per la prevenzione dei disastri ambientali”; Daniela Di Bartolo, esperta di erbe spontanee, su “La conoscenza del luogo”; la presentazione dei progetti in campo agricolo di SemInterrati (Marche), del Mercato del Parco (Abruzzo), del Mercato Itinerante della Terra (Provincia di Teramo) e del Mercato Scoperto (Lanciano).

Spiga di grano Solina d'Abruzzo

Spiga di grano Solina d’Abruzzo

Nella sessione di domenica 18, invece, in programma dalle 9.30 alle 13.30, altrettanto interessanti si presentano gli interventi dell’agronoma Manuela Cozzi sul tema “I nostri ingredienti: agricoltura, multifunzionalità e cooperazione”; di Palmerino Fagnilli, sindaco di Pizzoferrato, su “L’esempio del Comune di Pizzoferrato, centomila alberi da amministrare”; dei rappresentanti dell’associazione LeRotaie su “La ferrovia da ramo secco a ramo verde”; del Consorzio produttori solina d’Abruzzo su “La filiera del pane di solina dell’Appennino abruzzese”; del comitato Altrementi-Valle Peligna su “Verso il 21 Aprile #nohubdelgas a tutela del territorio”.

Info e programma completo alla pagina fb dell’evento 8° Fiera della NeoRuralità oppure al numero 333 4722342 (Roberta) o alla mail associazionemovimentozoe@gmail.com

PrintFriendly and PDF