7 febbraio 2018

Organizzato dalla condotta Slow Food di Pescara in collaborazione con l’Associazione per la Tutela del Maiale Nero d’Abruzzo, si svolgerà domenica 18 febbraio dalle ore 12 alla Locanda del Barone di Caramanico Terme (PE) la dodicesima edizione della conviviale sul maiale nero d’Abruzzo durante la quale si discuterà sulle sue origini, sulle caratteristiche delle sue carni e sui nuovi progetti di recupero. All’incontro sarà presente anche il professor Leonardo Seghetti.

La Locanda del Barone a Caramanico (ph. pagina fb aziendale)

La Locanda del Barone a Caramanico (ph. pagina fb aziendale)

Il menù realizzato con le carni di suini provenienti dall’azienda agricola San Martino di Pescomaggiore (AQ), allevati all’aperto in modo tradizionale ed alimentati naturalmente secondo quanto previsto dal disciplinare di produzione redatto dall’associazione di tutela, prevederà una Millefoglie di polenta con broccoli e salsiccia e chips di cotiche; Norcineria di nero d’Abruzzo con mousse di melone, pecorino ai tre latti dell’azienda La Mascionara e polpettina di formaggio di Castel del Monte; Fagottino di patata turchesa su crema di zabaione al Blu di pecora con pancetta croccante; Filetto del nero d’Abruzzo bardato al lardo e glassato al miele millefiori. Chiuderà il pranzo una rivisitazione della cassata sulmonese. Il pasto sarà accompagnato da pane di Solina e vini dell’azienda agricola Contesa di Collecorvino (PE).

MG 2276 maiale nero.cmykQuota di partecipazione € 32 (30 per i soci Slow Food). Info e prenotazioni al numero 085 92584 oppure alla mail info@locandadelbarone.it

PrintFriendly and PDF