13 maggio 2014

di Ivan Masciovecchio.

culinaria_bannerSarà dedicata al ruolo (centrale) della donna nell’arte della cucina la nona edizione di Culinaria, il congresso di alta gastronomia in programma a Roma presso il Mercato coperto della Garbatella da sabato 17 a lunedì 19 maggio e che anno dopo anno si sta trasformando in uno degli eventi di settore più interessanti della scena romana. Tre giorni tra degustazioni, tavole rotonde ed assaggi di prodotti d’eccellenza durante i quali 24 cuoche italiane ed estere daranno vita ad altrettanti show cooking uniti dal fil rouge di una sensibilità tutta (al) femminile, alla quale gli organizzatori hanno voluto rendere omaggio scegliendo come tema della manifestazione i fiori ed il loro utilizzo in cucina.

Nadia Moscardi

Nadia Moscardi

Anche l’Abruzzo sarà degnamente rappresentato alla kermesse capitolina, grazie alla partecipazione di alcune delle sue migliori interpreti. Sabato 17 maggio, infatti, reduce dai successi ottenuti la settimana scorsa al Taste of Milano, Nadia Moscardi del ristorante Elodia di Camarda, in provincia dell’Aquila, proporrà due piatti floreali dai nomi sufficientemente intriganti: cannolo in fiore e prato di polline.

Marzia Buzzanca

Marzia Buzzanca

A seguire, archiviata il giorno prima l’esperienza di Tipici dei Parchi, il Salone dei prodotti tipici dei Parchi d’Italia in svolgimento all’Aquila praticamente negli stessi giorni (leggi qui per saperne di più), l’aquilana Marzia Buzzanca del ristorante Percorsi di Gusto cercherà di conquistare anche il pubblico romano realizzando un baccalà su crema di latte, capperi, olive e blend di spezie e rose; e una focaccia burrata, timo, betel nut e fiocchi di sale allo zafferano.

Emanuela Tommolini

Emanuela Tommolini

Domenica 18 maggio, invece, sarà di scena Emanuela Tommolini, chef del ristorante Esprì di Colonnella, in provincia di Teramo, la quale in collaborazione con il dott. Paolo De Cristofaro proporrà prima un coloratissimo e già sperimentato Ciclo vitale: composizione di semi, radici, foglie, fiori, frutta e germogli; per chiudere in leggerezza con fragole, ricotta e lavanda.

Infine lunedì 19 maggio, all’interno della tavola rotonda L’accoglienza è donna coordinata dalla giornalista Elisia Menduni, Cristiana Romito del Reale Casadonna di Castel di Sangro, in provincia dell’Aquila, racconterà la sua esperienza lavorativa che l’ha vista affermarsi nel tempo come raffinata ed attenta padrona di casa, unanimemente apprezzata da pubblico e critica per la sua discrezione e signorilità.

PrintFriendly and PDF