19 giugno 2020

Il ministro per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo, Dario Franceschini, ha approvato il programma ordinario dei lavori pubblici per il 2019: 24,3 milioni di euro per un totale di 419 interventi su tutto il territorio nazionale che spaziano dalla manutenzione ordinaria al restauro, compresa la tutela e manutenzione del patrimonio, l’efficientamento energetico, il miglioramento conservativo e strutturale degli edifici, l’ammodernamento della rete informatica, i processi di digitalizzazione e gli interventi di messa in sicurezza.

Le terre dell'Altopiano di Navelli (ph. Ivan Masciovecchio)

Le terre dell’Altopiano di Navelli (ph. Ivan Masciovecchio)

In Abruzzo la somma stanziata dal ministero è di € 774.075,00 per finanziare 11 interventi che riguardano la manutenzione, il restauro, la messa in sicurezza e la valorizzazione del patrimonio culturale. Tra i più rilevanti si segnalano il restauro di due fontane tratturali a Navelli (AQ), il completamento del restauro di dipinti murali del XIV/XV secolo della Chiesa di Santa Maria in Cerulis sempre a Navelli (AQ), i lavori per la realizzazione di un deposito con laboratori e servizi presso l’Abbazia di Santo Spirito al Morrone a Sulmona.

Il piano è frutto del lavoro di programmazione di tutte le articolazioni periferiche del MiBACT e degli istituti ministeriali presenti sul territorio. I cantieri della cultura riguardano interventi nei settori dell’archeologia, delle belle arti e paesaggio, dei musei; degli istituti culturali, degli archivi e delle biblioteche.

«Il piano ordinario dei lavori pubblici – ha dichiarato il ministro – consente di effettuare interventi diffusi su tutto il territorio nazionale per la salvaguardia e tutela del patrimonio culturale. Sono interventi che vanno a migliorare la bellezza delle nostre città per rilanciare insieme al turismo lo sviluppo economico dell’Italia».

PrintFriendly and PDF