14 febbraio 2020

Sarà il Convento dei Minori Osservanti di Pacentro (AQ) ad ospitare la decima edizione della Fiera della NeoRuralità, l’atteso appuntamento dedicato, tra le altre cose, all’incontro ed allo scambio di semi tra agricoltori, artigiani ed associazioni d’Abruzzo ed aperto a tutti coloro che hanno a cuore la salute e lo sviluppo sostenibile dei propri territori, in programma da sabato 21 a domenica 22 marzo prossimi.

Una veduta del borgo di Pacentro

Una veduta del borgo di Pacentro

All’interno degli ambienti ricchi di fascino e storia del convento pacentrano – scelto anche perché era proprio in questi luoghi che in passato si custodivano con cura i semi – il popolo della grande famiglia neo-rurale si ritroverà per discutere e confrontarsi sul destino delle comunità resilienti, con la possibilità di scambiarsi S.E.M.I. (Storie, Ecosostenibilità, Memoria, Innovazione) grazie soprattutto alla presenza dei rappresentanti di Civiltà Contadina, ricevendo informazioni utili su tecniche di semina e coltivazione.

formaggio
Organizzata come sempre dall’associazione Movimento Zoè, nel solco del suo spirito inclusivo, la Fiera della NeoRuralità accoglierà tutti coloro che vogliano dare il proprio contributo artistico ed esperienziale arricchendo di colore, allegria e vita il programma ancora in via di definizione e che, come sempre, prevederà mercato contadino, dimostrazioni artigianali, laboratori, esperienze, tavole rotonde, visite guidate, degustazioni, interventi d’arte, musica e spettacoli.

Gli orari della manifestazione saranno: sabato 21 marzo dalle 14.30 alle 20 e domenica 22 marzo dalle 10 alle 20. Info al numero 333 4722342 (Roberta) oppure alla mail associazionemovimentozoe@gmail.com. I produttori o gli artigiani che volessero partecipare con un proprio banco possono scrivere a frittellina.fri@gmail.com

Print Friendly, PDF & Email

Share