8 maggio 2019

Nell’ambito della Settimana del patrimonio culturale 2019 promossa da Italia Nostra, la giornata di domenica 12 maggio sarà dedicata alla riscoperta di uno storico luogo d’arte e di fede d’Abruzzo, vale a dire il Convento di Santa Maria in Colleromano di Penne (PE). Dalle ore 8 alle 18 sarà possibile visitare i due chiostri, il Museo d’Arte sacra, la biblioteca storica, la cappella ed una cella tipo ricostruita con arredi e suppellettili d’epoca.

biblioteca colleromano

Il pregiato fondo antico della biblioteca di Santa Maria in Colleromano (ph. Gianluca Palma)

Ad accompagnare i partecipanti ci saranno gli alunni dell’Istituto comprensivo “Laura Ciulli Paratore” e del Liceo “Luca da Penne – Mario dei Fiori” insieme ad alcuni rappresentanti del Museo universitario “G. d’Annunzio” di Chieti. Al termine della giornata, dalle ore 18.30, la sala refettorio del convento ospiterà il convegno di chiusura al quale parteciperanno, tra gli altri, il sindaco della cittadina vestina Mario Semproni; Pietro Colicchio e Massimo Silvi dell’associazione San Cesidio di Penne; Antonio Di Vincenzo, presidente Italia Nostra sezione di Penne; la laureanda Jessica Bernabeo con la relazione “Dal monastero al convento: l’organizzazione ecclesiastica del territorio”; lo storico e saggista Giorgio Giannini il quale chiuderà l’incontro con un intervento su “San Francesco pacificatore in Abruzzo”.

PrintFriendly and PDF