21 ottobre 2016

testo e foto di Ivan Masciovecchio.

Dopo alterne vicende che hanno portato ad un sostanziale periodo di inattività durato circa un anno, il prossimo venerdì 28 ottobre l’Enoteca Regionale d’Abruzzo riaprirà al pubblico di appassionati e addetti ai lavori le porte della prestigiosa sede di Ortona (CH), ospitata negli splendidi spazi di palazzo Corvo lungo Corso Matteotti, a metà strada tra il castello Aragonese che domina il mare e la basilica cittadina in cui sono custodite le reliquie dell’apostolo Tommaso.

Castello di Ortona

Castello di Ortona

A seguito dell’aggiudicazione di un avviso pubblico bandito dalla Regione lo scorso mese di aprile, la gestione per i prossimi tre anni sarà a cura del Consorzio di Tutela dei Vini d’Abruzzo. Nelle intenzioni del presidente Valentino Di Campli ed in quelle dell’assessore regionale alle Politiche agricole Dino Pepe che lo ha affiancato durante la conferenza stampa di presentazione, la struttura dovrà diventare una vera e propria casa del vino in grado di offrire ospitalità a tutta la galassia associativa locale – da Città del Vino alle Donne del Vino – a vario titolo impegnata attorno alla filiera produttiva enologica; oltre naturalmente agli stessi viticultori – soprattutto quelli più piccoli – che qui potranno trovare spazi e servizi per incontri di lavoro, nonché supporto per la partecipazione a fiere di settore e presentazione di nuove etichette.

Lo spazio dell'Enoteca Regionale allo scorso Vinitaly

Lo spazio dell’Enoteca Regionale allo scorso Vinitaly

Al fine di coinvolgere il maggior numero di persone alla scoperta di questa autentica vetrina del vino d’Abruzzo, in grado di rappresentare oltre 400 etichette locali, fino al prossimo mese di marzo è in programma una serie di iniziative promozionali organizzate anche in collaborazione con l’Istituto Nazionale Tostiano, già ospitato al secondo piano di palazzo Corvo, impegnato quest’anno nelle celebrazioni del centenario della morte del compositore ortonese F.P. Tosti.

vinitaly15_6Appuntamento dunque venerdì 28 ottobre alle ore 16 per un incontro pubblico nel corso del quale verrà presentata la nuova gestione insieme al calendario degli eventi. A seguire, dopo il brindisi inaugurale, nell’ambito delle iniziative previste per l’Abruzzo Open Day Winter – l’ambizioso progetto di promozione turistica ideato dalla Regione Abruzzo sul quale torneremo nei prossimi giorni – il concerto “Dalla romanza tostiana alla canzone della radio” con il tenore Nunzio Fazzini e la soprano Manuela Formichella accompagnati al piano da Isabella Crisante.

Print Friendly, PDF & Email

Share