30 luglio 2014

In coincidenza con la notte bianca organizzata venerdì 1 agosto dal Comune di Pescara, l’associazione Pescarabici, federata FIAB, organizza La Notte Bianca delle biciclette, cicloraduno notturno lungo le vie della città

L’evento è stato pensato con l’obiettivo di promuovere l’uso della bicicletta in città: la notte dedicata allo shopping nel centro di Pescara si presta particolarmente all’utilizzo della bici e per l’associazione pescarese è un’ulteriore occasione per dimostrare la necessità e l’urgenza di predisporre un piano per la mobilità sostenibile in città. L’appuntamento per il raduno dei ciclisti è al largo Madonnina alle ore 21. La partenza è prevista alle ore 21,30. L’iscrizione è gratuita, ma sarà possibile stipulare un’assicurazione giornaliera infortuni. Gli iscritti all’associazione – ricordano gli organizzatori – hanno già compresa una polizza RC per eventuali danni a cose o persone.

bici notte

Per quanto riguarda il percorso, esso si snoderà lungo molte vie della città, partendo dal largo della Madonnina, e durerà all’incirca due ore. Queste le strade che verranno percorse: Lungomare Matteotti, Viale Riviera Nord, Via Cavour, Via Castellamare Adriatico (Strada Parco), Via Muzii, Viale Bovio, Via Michelangelo, C.so V. Emanuele, Piazza Italia, Ponte Risorgimento, Via Marconi, Via A. di Vestea, Via Bardet, Via A. Vespucci, Lungomare Papa Giovanni XXIII, Ponte del mare, arrivo Largo Madonnina. L’associazione cicloambientalista organizza la pedalata notturna in collaborazione con l’AVIS Pescara, con cui è attiva una collaborazione costante, per sensibilizzare alla pratica della donazione del sangue. A tutti i partecipanti AVIS regalerà un luminoso gadget da bicicletta, in modo da poter rendere ancora più brillanti le bici dell’intera comitiva e creare un lungo serpentone di bici illuminate che aggiungeranno allegria e movimento alla serata della notte bianca trasmettendo contestualmente il messaggio di sensibilizzazione, rivolto ad amministratori e cittadini, sulla necessità di pianificare a Pescara una mobilità nuova. “La città – dicono gli organizzatori – è più bella e la si vive meglio quando viene attraversata con il mezzo “lento” ed ecologico per eccellenza. Tutti i luoghi si raggiungono facilmente, si parcheggia dappertutto e non si rischiano multe. E poi, andare in bicicletta migliore l’umore: per questo la carovana di Pescarabici aggiungerà allegria e movimento alla Notte Bianca”.

PrintFriendly and PDF